Domenica, 25 agosto 2019 - ore 03.00

Libreria Ponchielli Incontro di Venerdì 06 Luglio alle ore 18.00 con il fotografo Leonardo Calvi

Si segnala l'incontro di Venerdì 06 Luglio alle ore 18.00, davanti alla Libreria Ponchielli con il fotografo Leonardo Calvi sul suo libro La Città Sospesa e a seguire la lettura poetica di Giovanni Uggeri Elementi di Città nella poesia di Giovanni Uggeri.

| Scritto da Redazione
Libreria Ponchielli  Incontro di Venerdì 06 Luglio alle ore 18.00 con il fotografo Leonardo Calvi

Libreria Ponchielli  Incontro di Venerdì 06 Luglio alle ore 18.00 con il fotografo Leonardo Calvi

Si segnala l'incontro di Venerdì 06 Luglio alle ore 18.00, davanti alla Libreria Ponchielli con il fotografo Leonardo Calvi sul suo libro La Città Sospesa e a seguire la lettura poetica di Giovanni Uggeri Elementi di Città nella poesia di Giovanni Uggeri.

Nel luglio del 2017 esce il libro fotografico su Cremona La città sospesa di Leonardo Calvi, con una bella introduzione di Massimo Terzi e con un' importante nota esplicativa di Bruna Gozzi, Presidente dell'ordine degli Architetti Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori della provincia di Cremona.

Il volume desta immediatamente molto interesse e anche qualche disagio e polemica: perchè si presenta la parte meno turistica, meno solenne, meno bella della città?

Vi viene infatti illustrata “quella architettura che finora è stata poco protagonista, ma che rappresenta il contesto in cui le nostre vite quotidianamente si svolgono ...le aree marginali... per molti restano le parti fragili della città, aree senza scambio e pochi servizi”.

Quel “senza scambio” ci colpisce.

Si vuole dire che quell'architettura chiede, impone un rapporto gerarchico in cui l'abitante non può far altro che subire? (consumo, sudditanza, passività nell'utilizzo, già forse anche solo nella visione?)

Perchè sfogliando questo libro ci sentiamo sempre più soli, inermi?

Cosa ci sta raccontando Leonardo Calvi? Che c'è stato un tempo, che c'è un tempo, in cui l'uomo viene accolto nella sua stessa città come un estraneo, come un non amato, che la sua stessa città spigolosamente lo respinge, lo isola, lo rende poca cosa?

Forse, non a caso, in queste fotografie che raccontano luoghi dove l'esistere è ridimensionato a pura funzionalità, raramente compare la figura umana.

Grati a Leonardo Calvi di non aver ribadito un esausto clichè di Cremona, grati di aver suscitato in noi una riflessione acuta e dolente su un'idea di città che forse ci ha reso tutti un po' più dispersi e solitari, grati di averci fatto pensare che a molti è dato davvero poco, lo abbiamo invitato ad un incontro con le nostre domande.

L'incontro terminerà con la lettura antologica Elementi di Città nella poesia di Giovanni Uggeri.

Leonardo Calvi, Cremona 1988, fotografo, si occupa di Architettura e Paesaggio Umano. Principalmente interessato ai temi dell'edilizia popolare e dello spazio urbano, ad essi dedica il suo lavoro in una serie di progetti realizzati tra l'Italia e la Germania. Dal 2016 tiene un Seminario di fotografia presso il Politecnico di Milano.

334 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online