Lunedì, 20 maggio 2024 - ore 13.34

LOMB RIFONDAZIONE: IN PERICOLO LA CURA DEI DISTURBI NUTRIZIONALI ALIMENTAZIONE

Il fondo non deve essere la risposta a una emergenza, ma il finanziamento deve essere strutturale

| Scritto da Redazione
LOMB RIFONDAZIONE: IN PERICOLO LA CURA DEI DISTURBI NUTRIZIONALI ALIMENTAZIONE

LOMB RIFONDAZIONE: IN PERICOLO LA CURA DEI DISTURBI DELLA NUTRIZIONE E DELL’ALIMENTAZIONE

 Siamo solidali con le studentesse e gli studenti che oggi manifestano contro l’azzeramento del Fondo per il contrasto ai disturbi della alimentazione e della nutrizione. Istituito dal Governo Draghi nel 2021 con una somma di 25 mila euro ha permesso a mala pena di monitorare e di tamponare le esigenze sanitarie di una patologia giovanile in aumento sia in quantità (+ 40 %) che nella precocità del suo manifestarsi (ora arrivano alle strutture anche bambine di 8 anni).

Il Ministro della sanità con cinica crudeltà mista ad insipienza lo aveva azzerato e, dopo le prime proteste lo taglia di dieci milioni. Si gioca con la vita e la morte :4 mila sono i decessi annuali, che in genere avvengono dopo anni di sofferenze. I disturbi alimentari sono la seconda causa di morte in età giovanile essendo la prima quella per incidente stradale. Il fatto assurdo è che la patologia è curabile, ma lo si deve fare in modo tempestivo. Con queste decisioni il governo si assume la responsabilità di trasformare una malattia curabile in una morte annunciata

 Il  fondo non deve essere la risposta a una emergenza, ma il  finanziamento deve essere strutturale inserito nei livelli obbligatori di assistenza  per sostenere le strutture esistenti e aprirne di nuove , dar loro continuità operativa e distribuzione territoriale adeguata , per abbattere le liste di attesa , che oggi sono superiori ai due anni ,mentre le prime manifestazioni patologiche richiedono  un pronto accesso alle cure, per evitare che i pazienti siano curati e /o ricoverati nelle strutture psichiatriche.

  Milano, 19 gennaio 2024

 Fabrizio Baggi, Segretario regionale

 Giovanna Capelli, Responsabile regionale sanità

 Partito della Rifondazione Comunista / Sinistra Europea - Lombardia

 -

Ufficio stampa

Partito della Rifondazione Comunista Lombardia

 

 

306 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online