Sabato, 16 gennaio 2021 - ore 12.07

Lotta Covid Speranza : piegare curva senza lockdown, primi vaccini a gennaio

CORONAVIRUS Informativa alle Camere Speranza: "Primi vaccini disponibili da gennaio, volontari e gratuiti" "Le misure che abbiamo messo in campo stanno funzionando.

| Scritto da Redazione
Lotta Covid Speranza : piegare curva senza lockdown, primi vaccini a gennaio

Lotta al Covid Speranza alle Camere : piegare la curva senza lockdown generale", primi vaccini  a gennaio

CORONAVIRUS Informativa alle Camere Speranza: "Primi vaccini disponibili da gennaio, volontari e gratuiti" "Le misure che abbiamo messo in campo stanno funzionando.

Se abbassiamo la guardia terza ondata dietro l'angolo", ha detto il ministro della Salute in aula al Senato.

 "Obiettivo è piegare la curva senza lockdown generale". Per quel che riguarda Natale "divieto di spostamenti tra comuni il 25, 26 e primo gennaio".

E sui vaccini "Le categorie con priorità, sono gli operatori sanitari e sociosanitari, residenti e personale delle

Le misure adottate stanno funzionando, fiducioso che presto indice Rt possa calare sotto 1" "L'insieme delle misure che abbiamo adottato inizia a dare i primi incoraggianti risultati, l'indice Rt è passato da 1,7 a 1,08 in 4 settimane, sono fiducioso che possa scendere a breve sotto l'1. La situazione è ancora molto seria e nessuna sottovalutazione può essere ammissibile" ha poi spiegato il ministro.

"A Natale limitare spostamenti tra comuni, divieto spostamenti il 25, 26 e primo gennaio" Dobbiamo disincentivare gli spostamenti tra regioni il 25, 26 e primo gennaio e limitare anche gli spostamenti tra comuni.

"Riportare in presenza scuole superiori" Per quel che riguarda le scuole il ministro ha spiegato che "compatibilmente con l' evoluzione del quadro epidemiologico è obiettivo del governo riportare in presenza le scuole superiore".

Primi vaccini a gennaio, no obbligatorietà" "Non vogliamo disporre l'obbligatorietà della vaccinazione, il nostro obiettivo è raggiungere il prima possibile l'immunità di gregge, ma vediamo la luce in fondo al tunnel" ha detto il ministro annunciando la possibilità di avere i "primi vaccini a gennaio". L'acquisto del vaccino è centralizzato e sarà somministrato gratuitamente a tutti gli italiani, E' probabile che saranno necessarie due dosi per ogni vaccinazione, l'Italia ha opzionato 202 milioni di dosi .Le prime dosi potranno cominciare ad essere disponibili da gennaio

Se tutti i processi autorizzativi andassero a buon fine l'Italia potrebbe contare su: 40,38 milioni di dosi Astrazeneca, 26,92 milioni Johnsson, 20 milioni Sanoifi, 26 milioni Biontech, Modena 10,768 milioni dosi".

Distribuzione grazie a coinvolgimento Forze Armate" A proposito della distribuzione dei vaccini Speranza ha sottolineato che "avverrà con coinvolgimento delle forze armate Per i vaccini che necessitano di catena del freddo standard ci sarà un sito nazionale di stoccaggio e siti territoriali, per i vaccini con catena del freddo estrema questi saranno consegnati da aziende presso 300 punti vaccinali.

 "Coinvolti anche medici specializzandi" Nella fase iniziale ci saranno vaccinazioni centralizzate presso gli ospedali o con unita'mobili. Si stima un fabbisogno di circa 20mila persone per attuare la campagna. Si ricorrerà a professionalità esistenti nel paese anche con la pubblicazione di 'invito' per partecipare alla campagna di vaccinazione nonché a stipula di accordi con il ministero della Ricerca per contatti con le scuole di specializzazione medica. E per questo ringrazio il ministro Manfredi. Migliaia di iscritti alle scuole di specializzazione parteciperanno alla campagna vaccinale".

 

 

286 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online