Domenica, 28 novembre 2021 - ore 00.59

MAE Madrid la mostra fotografica di Massimo Sestini DANTE 700'

L’esposizione rientra nell’ambito di Madrid Città Dantesca, organizzata dall’Ambasciata d’Italia in Spagna e l’IIC di Madrid

| Scritto da Redazione
MAE  Madrid la mostra fotografica di Massimo Sestini DANTE 700'

MAE - All'Istituto Italiano di Cultura di Madrid la mostra fotografica di Massimo Sestini DANTE 700'

In occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale presenta la mostra fotografica "Dante 700 | Un ritratto di Dante e i luoghi del poeta nelle fotografie di Massimo Sestini” che sarà ospitata nelle sale dell'Istituto Italiano di Cultura di Madrid dal 30 aprile all'11 giugno.

L’esposizione rientra nell’ambito di Madrid Città Dantesca, organizzata dall’Ambasciata d’Italia in Spagna e l’IIC di Madrid.

 “Dante 700” è un racconto fotografico in 20 immagini realizzate da Massimo Sestini, fotoreporter di fama internazionale, noto per la sua capacità di cogliere la realtà con uno sguardo inedito e con tecniche fotografiche sperimentali e non convenzionali. Da Firenze, città natale di Dante, a Ravenna, dove sono conservate le sue spoglie, passando per la sorgente dell’Arno sul Monte Falterona. Ma anche Venezia, Roma, Verona e Poppi, per scoprire quanto il volto del poeta continui ad accompagnare le nostre vite.

 La mostra è realizzata con la consulenza artistica di Sergio Risaliti, critico d’arte, curatore, scrittore e direttore del Museo del Novecento di Firenze, e con la consulenza scientifica di Domenico De Martino, docente dell’Università di Pavia e direttore del Festival Dante 2021 a Ravenna. In collaborazione con il Comune di Firenze, i Musei Civici Fiorentini e con il sostegno del Ministero della Cultura e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

 Madrid iicmadrid@esteri.it  www.iicmadrid.esteri.it  https://www.facebook.com/IstitutoItalianoDiCulturaDiMadrid   

 Orari di apertura al pubblico (dal 30 aprile all’11 giugno):

la mostra si potrà visitare tutti i mercoledì e giovedì dalle 11.00 alle 20.00 (ultimo ingresso: 19.30).

 

309 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online