Venerdì, 05 marzo 2021 - ore 11.09

Mantini: Pisapia sia commissaio dell'EXPO

| Scritto da Redazione
Mantini: Pisapia sia commissaio dell'EXPO

EXPO: MANTINI, RISCHIO FALLIMENTO PISAPIA SIA COMMISSARIO
Il rischio fallimento per l'EXPO 2015 è altissimo, Pisapia assuma il ruolo
di commissario straordinario o il governo cambi la legge.

Il sindaco uscente Letizia Moratti si è dimesso dal ruolo di commissario
Straordinario di EXPO e quello entrante, Giuliano Pisapia, si è rifiutato,
ad oggi, di assumerne il ruolo. Che si fa? Il d.l. 112 del 2008 nomina
Commissario Straordinario il Sindaco pro-tempore di Milano. Dunque, o si
abolisce il ruolo (con i relativi poteri speciali di gestione) o si
individua un'altra figura.

È il caso di ricordare che il Commissario Straordinario Delegato all'EXPO
(COSDE), secondo il DPCM 22 ottobre 2008, vigila sull'organizzazione di EXPO
Milano 2015 e sulla tempestiva realizzazione delle opere essenziali,
infrastrutturali e dei servizi, indicate nel dossier di candidatura e
successive modificazioni, concordate se necessario con il BIE; esercita
poteri di impulso sull'esecuzione delle opere, nonché poteri sostitutivi in
caso di necessità e urgenza, per le opere pubbliche; può partecipare, senza
diritto di voto, alle riunioni degli organi della Società di Gestione;
promuove l'attivazione degli strumenti necessari per il reperimento delle
risorse.

È un ruolo decisivo e ora l'urgenza c'è davvero, anche se figlia della
malagestione precedente.

Pisapia avrebbe dovuto fare un vero e proprio "passaggio di consegne" su
EXPO; una due diligence pubblica dinanzi ai cittadini milanesi e all'Italia.
Non lo ha fatto, ma ora non basta dire andiamo avanti e nel contempo
rifiutare i poteri del Commissario Straordinario. Può avvenire per EXPO a
Milano ciò che è avvenuto per i rifiuti a Napoli.

Se Pisapia insiste nel rifiuto, in ogni caso la norma va cambiata e il
governo deve muoversi. Presenteremo lunedì un'interrogazione al Presidente
del Consiglio dei ministri.

 
On. Pierluigi Mantini
Esecutivo Nazionale UDC

1985 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

  Mostra LEA STEIN – ''Tutto cominciò da un bottone…''

Mostra LEA STEIN – ''Tutto cominciò da un bottone…''

Fino al 16 febbraio 2020 Ancora pochi giorni utili e cala il sipario sulla straordinaria mostra che il Museo del Bijou di Casalmaggiore ha dedicato all’artista francese Lea Stein. Domenica 2 febbraio l’ingresso al Museo del Bijou e alla mostra sarà gratuito (#domenicalmuseo) mentre nella giornata di lunedì 17 febbraio (dalle 11 alle 17) sarà possibile acquistare i bijoux firmati Lea Stein dell’antiquaria milanese Lorena Taddei, che ha curato l’esposizione