Giovedì, 22 ottobre 2020 - ore 00.03

Marco Degli Angeli (M5S) Risponde al alcune domande sulla collaborazione con il PD

Il risultato delle Regionali che ha convinto il Pd ad accelerare i tempi e allo stesso tempo, ha tolto forza al Movimento?

| Scritto da Redazione
Marco Degli Angeli (M5S) Risponde al alcune domande sulla collaborazione con il PD

Marco Degli Angeli (M5S) Risponde al alcune domande sulla collaborazione con il PD

Il risultato delle Regionali che ha convinto il Pd ad accelerare i tempi e allo stesso tempo, ha tolto forza al Movimento?

Solo oggi, dopo più di un anno di governo giallo-rosso, la modifica dei decreti Sicurezza, finisce nell’agenda del Consiglio dei ministri. A suo avviso, è il Pd che ha tergiversato o il Movimento che ha fatto resistenza?

“Sicuramente l’emergenza Covid ha portato all’attenzione e sull’agenda di Governo altre priorità e altre urgenze. A questo punto la questione sul Decreto Sicurezza, così come il salario minimo garantito, o altre questioni che avrebbero dovuto dar parte dell’agenda sono state posticipate o ritardate. Direi quindi che non c’è nessuna resistenza né qualcuno che ha tergiversato. Ecco, sicuramente il fatto che si è avuto più tempo per vedere gli effetti e i risultati del Decreto Sicurezza, consentirà con maggior consapevolezza e con maggiori dati empirici, di capire al meglio  come modificare questa misura”.

Di conseguenza, è il risultato delle Regionali che ha convinto il Pd ad accelerare i tempi e allo stesso tempo, ha tolto forza al Movimento?

“No, assolutamente. Nel contratto e nel programma di Governo tra M5S e Partito democratico la revisio-ne dei decreti di sicurezza - parlo di revisione e non di stravolgimento - faceva parte di questo accordo. La revisione era quindi in agenda e primo o poi doveva essere messa sul tavolo delle discussioni. Il Movimen-to, a questo punto, in modo molto pragmatico e corretto, assieme al Pd ha deciso di calendarizzare la questione poiché questo è uno dei punti che sta alla base di un accordo firmato da entrambe le parti con cui, in modo serio, onesto e affidabile stanno portando avanti un’idea di Paese e una visione di program-ma a lungo termine”.

Come può giustificare il Movimento 5 stelle, un voto favorevole a Salvini e un altro per Zingaretti sullo stesso tema?

“Anche su questo punto non bisognerebbe ragionare in termini  di contrapposizione ideologica. Infatti, a distanza di circa un anno e mezze dal primo Decreto sicurezza e a distanza di un anno dal Decreto sicurez-za Bis, ci sono gli elementi e sicuramente le osservazioni, che sono arrivate anche dalla Presidenza della Repubblica, di lavorare su alcuni aspetti critici. Quindi, con molta serietà e basandosi sui dati raccolti in questo torno di tempo,  si tratterà non di stravolgere, ma di modificare in meglio un decreto. Questo ba-sandosi sull’esperienza e sulle osservazioni sagge del presidente della Repubblica, con l’intento di render-lo sicuramente migliore e a misura di diritti umani nel rispettoso della legalità di tutti i cittadini”.

135 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online