Domenica, 23 gennaio 2022 - ore 03.56

Milano: Cascine aperte contro la mafia

Coinvolta anche Casa Chiaravalle

| Scritto da Redazione
Milano: Cascine aperte contro la mafia

Domenica 21 settembre 2014 a Milano, una delle iniziative previste dal progetto Cascine aperte coinvolgerà anche Casa Chiaravalle, il più grande complesso immobiliare e agricolo sottratto al controllo della criminalità organizzata in Lombardia e adesso riconvertito a scopo sociale: appartamenti per famiglie disagiate, attività culturali e un frutteto grazie al quale, dopo una raccolta di mele a "centimetri zero", sarà organizzata una vendita benefica per il riutilizzo dell'ex proprietà mafiosa.

Proprio per dare il segno di un ritorno alla legalità – spiega Coldiretti Lombardia - quello stesso giorno alle ore 10.30 si farà festa con i bambini coinvolgendoli in una tradizionale pigiatura dell'uva con un torchio in legno originale. Sempre domenica si terrà un farmers' market con una decina di agricoltori della Coldiretti Lombardia, con stand dedicati anche alla polenta alla spina e ai casoncelli. E per pranzo ci sarà la "risottata anti mafia" con offerta libera per sostenere le attività di Casa Chiaravalle.

In Lombardia - spiega la Coldiretti regionale su dati ANBSC - i beni confiscati alla mafia sono in totale 1186 di cui 963 immobili e 223 aziende, mentre in provincia di Milano sono 708 di cui 561 immobili e 147 aziende. "La legalità - spiega Ermes Sagula di Coldiretti Lombardia - è un valore che parte dal basso, come la terra, ed è per questo che in occasione di Cascine aperte vogliamo dare un messaggio di partecipazione e di condivisione all'interno di una struttura che è residenziale e agricola al tempo stesso".

Fonte: Coldiretti

948 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria