Domenica, 15 dicembre 2019 - ore 20.39

Milano Troilo e la rinascita dopo la guerra

Riconoscimento espresso da Pisapia

| Scritto da Redazione
Milano Troilo e la rinascita dopo la guerra

“Ettore Troilo è stato uno dei protagonisti della vita cittadina negli anni drammatici alla fine della Seconda Guerra Mondiale; un uomo dalle forti convinzioni ideali e morali, ma soprattutto un cittadino esemplare che seppe contribuire, con il proprio lavoro e la propria integrità, alla rinascita di un comune senso civico e di una rinnovata convivenza civile. Ettore Troilo, che aveva combattuto per anni i nazifascisti a capo della Brigata partigiana Maiella da lui stesso costituita dopo l’8 settembre, era stato nominato prefetto di Milano dal Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia. In quel ruolo sostituì un altro personaggio importante nella storia di Milano e del Paese come Riccardo Lombardi che divenne Prefetto di Milano pochi giorni dopo il 25 aprile 1945 contribuendo alla ricostruzione della città dopo la devastazione della guerra voluta dal fascismo. Un impresa che Troilo portò avanti con grande impegno dal gennaio del 1946 quando divenne Prefetto. Il suo impegno per la nostra città fu sempre assiduo e generoso. Fu anche grazie alle sue capacità che si riuscì a riportare la pace in una Milano devastata dalla Guerra”. Lo ha detto il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia ricordando la figura di Ettore Troilo. “La targa che da oggi ricorda Ettore Troilo nei locali della Prefettura di Milano è un omaggio meritato; un gesto doveroso da parte delle Istituzioni e della comunità come attestazione della nostra stima a un uomo, un partigiano, un democratico, un avvocato, un cittadino che in ogni azione ha dedicato se stesso al proprio Paese e alla causa di un’Italia giusta e libera, onesta e democratica”. “Questa giornata di ricordo non rimarrà isolata. Le nostre donne e i nostri uomini migliori che per il bene comune e per il Paese hanno lottato e si sono sacrificati non saranno certo dimenticati”, ha  concluso il Sindaco.

Fonte: Comune di Milano

757 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria