Sabato, 26 novembre 2022 - ore 21.09

Nei punti vendita Conad della Lombardia la spesa diventa solidale

Dopo il successo di “Dona una spesa”, che a maggio ha raccolto oltre 85.100 kg di prodotti in tutta la Lombardia, fino alla fine di ottobre nei punti vendita Conad torna l’iniziativa ''Spesa Solidale''

| Scritto da Redazione
Nei punti vendita Conad della Lombardia la spesa diventa solidale

Nei punti vendita Conad di tutta la Lombardia che espongono il materiale, la spesa torna a farsi più buona: dopo il successo di “Dona una spesa” - la raccolta di generi alimentari per le famiglie in difficoltà economica promossa Conad Centro Nord in collaborazione con i sei Centri di Servizio per il Volontariato Lombardo (CSV) che lo scorso maggio ha raccolto in tutta la regione oltre 85.100 kg di prodotti - ora fino al prossimo 31 ottobre, arriva “La spesa solidale”. 

Per un mese e mezzo, infatti, i clienti potranno donare punti (100 o multipli) o denaro (1 euro o multipli) in cassa che saranno destinati alle associazioni del territorio impegnate nella lotta alla povertà, per l’acquisto di beni di prima necessità a favore di persone bisognose. Le stesse associazioni che nel mese di maggio sono state protagoniste della raccolta alimentare nei punti vendita insieme ai loro volontari: 179 associazioni per 1.778 volontari impegnati su tutto il territorio lombardo. 

Con Dona Una Spesa in tutto, fra Emilia e Lombardia, sono stati 140.741 kg di prodotti arrivati nelle case di chi è in difficoltà, 2732 i volontari attivati.  

La prima edizione di Spesa Solidale, avvenuta nel giugno 2021, aveva permesso di raccogliere oltre 24.000 euro. All’importo donato dai clienti, Conad aggiunge il 10% del valore.  Una catena solidale che Conad Centro Nord porta avanti fin dal primo lockdown: sono state numerose le iniziative attente alle fragilità messe in campo dalla società cooperativa come la spesa sospesa o il sostegno ai volontari nella spesa a domicilio. 

Così commenta Maria Luisa Lunghi, presidente di CSV Lombardia Sud: “Con piacere come CSV sosteniamo questa iniziativa che - oltre a offrire un contributo significativo nel sostegno di una comunità oggi ancora più fragile a causa della crisi economica - si fa anche strumento prezioso per avvicinare e coinvolgere cittadini, soprattutto giovani, in forme di volontariato attivo. Semi di solidarietà che potranno generare ulteriori frutti nelle comunità”. 

Una catena solidale che Conad Centro Nord porta avanti fin dal primo lockdown: sono state numerose le iniziative attente alle fragilità messe in campo dalla società cooperativa come la spesa sospesa o il sostegno ai volontari nella spesa a domicilio. 

In momenti di grande crisi sociale come questi, in cui i rincari sono all’ordine del giorno, non possiamo dimenticarci dei più fragili. Noi di Conad e la nostra Comunità ci siamo e vogliamo ribadire la nostra vicinanza dando continuità a iniziative come queste che sensibilizzano oltre a dare un aiuto concreto a chi è in difficoltà.” conclude Ivano Ferrarini, Amministratore Delegato di Conad Centro Nord.  

353 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria