Sabato, 27 novembre 2021 - ore 00.26

Oggi si lavora con il Green Pass. Ha vinto il buon senso dei vaccinati | GCStorti

“Non ci sono problemi, la giornata non è caratterizzata da tensioni e contrapposizioni a parte qualche singola realtà lavorativa", ha detto il segretario generale della Cisl Luigi Sbarra a Rai News 24

| Scritto da Redazione
Oggi si lavora con il Green Pass. Ha vinto il buon senso dei vaccinati | GCStorti

Oggi si lavora con il Green Pass. Ha vinto il buon senso dei vaccinati | GCStorti

“Non ci sono problemi, la giornata non è caratterizzata da tensioni e contrapposizioni a parte qualche singola realtà lavorativa", ha detto il segretario generale della Cisl Luigi Sbarra a Rai News 24

 

Il sito on line di rainews da notizie dell’andamento della giornata di oggi , 15 ottobre, primo giorno con l’obbligo del green pass per andare al lavoro: “ Italia blindata nel giorno dell'obbligo del Green Pass obbligatorio: le proteste non bloccano l'Italia Senza la certificazione vaccinale i lavoratori non possono entrare in ufficio, in fabbrica o svolgere la propria attività, e sono considerati assenti ingiustificati. Presidi davanti le aziende. A Torino fermato ai tornelli un magistrato senza Green pass . Intanto, alla vigilia dell'entrata in vigore dell'obbligo mai così tanti green pass scaricati da tre mesi: sono stati 860.094, secondo il portale del Governo. Il giorno prima, mercoledì 13 ottobre, erano stati circa 560 mila. Aumentano i green pass scaricati dopo la vaccinazione, 223.165 (il giorno prima erano 188.924) ma soprattutto quelli post-tampone, ben 632.802, contro i 360.415 di mercoledi'.  Da Aosta a Cagliari, da Torino a Messina, presidi, cortei e mobilitazioni nelle piazze, ma non si registrano particolari disordini. Nel giorno di entrata dell'obbligo del green pass nei luoghi di lavoro "non ci sono problemi, la giornata non è caratterizzata da tensioni e contrapposizioni a parte qualche singola realtà lavorativa", ha detto il segretario generale della Cisl Luigi Sbarra a Rai News 24. Secondo il leader sindacale, "bisogna evitare la radicalizzazione del conflitto e accompagnare questa fase con il massimo di responsabilità"; "il sindacato - ha spiegato - ha sempre considerato il green pass uno strumento utile per introdurre regole uniformi e il mondo del lavoro ha dato una risposta straordinariamente positiva alla campagna di vaccinazione", visto che il vaccino è "l'unica arma che abbiamo per sconfiggere il Covid".

Fonte  rainews  Leggi tutto 

Considerazioni della redazione di welfare

Da vecchio sindacalista della Cgil credo che la giornata di oggi sia stata importate sul piano della democrazia.

Ha vinto il buon senso dei vaccinati ( che sono ormai – quelli con una dose- 46.084.928 milioni pari all’85,33% della popolazione ove 12).

Non c’è bisogno di nessun sondaggio per capire che la stragrande maggioranza dei cittadini italiani è per la vaccinazione e che considera il green pass uno strumento che ci sta permettendo di assaporare la normale libertà di azione e di movimento.

Il governo ha fatto bene a tenere  il punto. Secondo me è giusto mantenere i tamponi a pagamento ( si discuta la misura e si diano pure incentivi alle aziende): è un fatto di equità e di rispetto  di chi si è vaccinato non solo per sé ma anche per gli altri e che magari aveva paura ed ha dovuto subire qualche giorno di febbre.

La vera svolta della pandemia sta nella vaccinazione di massa. Il green pass ed il costo del tampone sono uno strumento per raggiungere il risultato.

Sarà la scienza a dire quando la pandemia sarà finita. Va anche ripristinata l’autorità del  governo democratico.

Oggi è stata sconfitta  la ‘pretesa della minoranza’ di imporre la sua volontà alla maggioranza.

La minoranza va sempre rispettata riconoscendole il diritto che ha di  manifestare ed opporre il suo dissenso.

Ma è minoranza è  tale  e  così deve essere considerata.

Pietosi ed irrispettosi della democrazia sono gli atteggiamenti di Salvini e della Meloni. Lasciamoli  dire ma ‘blindiamoli’ questi due sono pericolosi.

Red/welcr/gcst

15 ottobre 2021

 

325 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online