Sabato, 24 febbraio 2024 - ore 10.22

Padania Acque S.p.A.: da 70 anni a servizio del territorio e dei cittadini.

Il 12 dicembre il compleanno speciale del gestore unico dell’idrico cremonese

| Scritto da Redazione
Padania Acque S.p.A.: da 70 anni a servizio del territorio e dei cittadini.

Padania Acque S.p.A.: da 70 anni a servizio del territorio e dei cittadini. Il 12 dicembre il compleanno speciale del gestore unico dell’idrico cremonese

A Cremona, nella serata di martedì 12 dicembre presso il Teatro Ponchielli, un grande evento aperto al pubblico per celebrare 70 anni di storia

Padania Acque festeggia un altro importante traguardo: 70 anni di storia. Un anniversario che testimonia il forte legame della più grande azienda pubblica della Provincia di Cremona, unica affidataria del Servizio Idrico Integrato, con i cittadini e il territorio.

Un’occasione speciale che il gestore idrico desidera celebrare con un evento pubblico, che si terrà martedì 12 dicembre a partire dalle ore 20.00 nella splendida cornice del Teatro Ponchielli di Cremona, un momento di festa che prevederà anche l’annuncio di un prestigioso riconoscimento assegnato a Padania Acque.

L’evento celebrativo, condotto dal giornalista Filippo Gilardi, avrà inizio alle ore 20.00 con i saluti dei vertici di Padania Acque e delle autorità civili seguiti dall’intervento del prof. Andrea Guerrini, componente del Collegio di ARERA Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente e di Massimo Sertori, Assessore agli Enti Locali, Montagna, Risorse energetiche e Utilizzo risorsa idrica di Regione Lombardia. Alle ore 21.00, al termine del momento istituzionale, si terrà il concerto natalizio “Jazzy Xmas” del trio composto dal celebre trombettista e compositore Paolo Fresu, da Daniele Bonaventura, tra i più originali e creativi bandoneonisti al mondo, e dalla violoncellista Leila Shirvani, vincitrice per oltre trenta volte in concorsi nazionali ed internazionali, collaboratrice storica di Giovanni Sollima e Enrico Melozzi e protagonista di alcuni dei progetti discografici dell’etichetta discografica di Paolo Fresu tra cui il fortunato “Lumina”.

L’ingresso all’evento è gratuito con assegnazione dei posti fino ad esaurimento presso la biglietteria del Teatro Ponchielli (e-mail: biglietteria@teatroponchielli.it o info@teatroponchielli.it tel. 0372 022001-02)

 I 70 ANNI DI PADANIA ACQUE

Il 28 dicembre 1953, per volontà dell’ente Provincia, insieme ai comuni di Spinadesco, Tornata, Cingia de’ Botti e Robecco d’Oglio, nacque il “Consorzio per l’acqua potabile nei Comuni della Pro­vincia di Cremona” con lo scopo di costruire acquedotti e reti fognarie per la popolazione cremonese nel secondo dopoguerra. Gli enti si unirono su sollecitazione del Prefetto, preoccupato della situazione sanitaria della popolazione a causa delle ricorrenti epidemie di tifo, dovute all’acqua degli inquinati pozzi privati. I Comuni riuscirono così a raccogliere i finanziamenti per la realizzazione delle prime opere acquedottistiche. Nel 1963 il numero di Comuni aderenti al Consorzio salì a 66 e nel 1980 i Comuni dotati di acquedotto nella provincia di Cremona furono ben 59. Nel 1995 il Consorzio fu trasformato dai Comuni aderenti in So­cietà per Azioni a prevalente capitale pubblico, passando quindi dalla governance consortile a quella aziendale. Nel 2012 fu stipulato l’atto di costituzione del Gestore Unico del Servizio Idrico Integrato della Provincia di Cremona “Padania Acque S.p.A”. Nel 2014, i Comuni e l’ente Provincia di Cremona, soci esclusivi, deliberarono l’affidamento con modalità diretta del servizio idrico integrato a Padania Acque fino al 31/12/2033. Nel 2015 le due società sovracomunali Padania Acque S.p.A. (patrimoniale) e Pa­dania Acque Gestione S.p.A. (gestionale) vennero unificate in un’unica azienda: Padania Acque S.p.A.

Nel 2016 la conferenza dei Comuni dell’Ufficio d’Ambito della Provincia di Cremona approvò il prolungamento della durata della Conven­zione di Gestione fino al 2043.

 PADANIA ACQUE OGGI

Padania Acque garantisce il servizio idrico integrato in 113 comuni a circa 180mila utenze e 351mila abitanti, immettendo nella rete idrica circa 35milioni e 500mila litri di acqua e trattan­do quasi 44milioni di litri di acque reflue.

L’infrastruttura di Padania Acque è costituita da 2.239 km di acquedotto, 2.129 km di rete fognaria, 237 pozzi di prelievo, 90 serbatoi, 73 impianti di potabilizzazione, 102 depuratori, e oltre 100 case dell’acqua.

Negli ultimi due anni il gestore idrico ha effettuato investimenti rilevanti, paragonabili ad altri Paesi europei e al di sopra della media italiana: circa 50 milioni di euro, e un investimento ad abitante tra i 75 e gli 80 euro, con una tariffa contenuta. Il costo per un metro cubo (mille litri di acqua) in provincia di Cremona è di 1,73 euro, un livello nettamente inferiore alla media delle tariffe europee, pari a 3,33 euro al metro cubo, e alla media delle tariffe italiane pari a 2,15 euro al metro cubo.

---------------------

Nella fotografia (da sx a dx): Bruno Paggi (consigliere), Francesca Scudellari (consigliere), Alessandro Lanfranchi (Amministratore Delegato), Cristian Chizzoli (Presidente), Luana Piroli (consigliere) e Stefano Ottolini (Direttore Generale).

 

439 visite

Padania Acque S.p.A.: da 70 anni a servizio del territorio e dei cittadini.

12 Dicembre 2023 20:00 - 22:00
Cremona ponchielli

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online