Venerdì, 29 maggio 2020 - ore 16.40

Parco Adda Sud, “Il Ligustro” delle Gev

| Scritto da Redazione
Parco Adda Sud, “Il Ligustro” delle Gev

Parco Adda Sud, “Il Ligustro” delle Gev per raccontare la Natura dell’Adda
Raccontare la Natura attraverso le guardie ecologiche volontarie. E’ anche questo l’obiettivo che si pone, già dal primo numero in distribuzione in questi giorni, la rivista “Il Ligustro”, pubblicazione periodica (per adesso semestrale) curata dalle Gev del Parco Adda Sud.
Sedici pagine, a colori, con testi veloci, di facile lettura e molte foto a corredo, la rivista è una sintesi dell’attività dell’ente di tutela, con interventi del Presidente Silverio Gori, del Direttore Riccardo Groppali, ma anche e soprattutto con articoli che raccontano le iniziative sviluppate durante l’anno: dall’orienteering (disciplina sportiva molto sviluppata nei Paesi del nord) al primo atlante sugli uccelli del Parco, dalla mostra al museo di Cremona, dall’attività del centro cicogna di Castiglione d’Adda alla Festa dell’albero.
Tutti argomenti tenuti insieme dal filo conduttore dell’amore per l’ambiente all’interno di una pubblicazione snella e piacevole, un po’ come il ligustro, specie arborea diffusa nel Parco che una volta veniva usata per fare cesti o per legare le viti. A questo arbusto vengono anche riconosciute importanti proprietà farmaceutiche sia detergenti che antiossidanti, ma con l’avvertenza che le sue bacche sono velenose per l’uomo.
Nella rivista vengono poi date indicazioni bibliografiche per approfondire gli argomenti trattati. “Credo – commenta Silverio Gori, Presidente del Parco Adda Sud – che l’iniziativa delle nostre Guardie ecologiche volontarie rappresenti un messaggio e uno stimolo importanti per chiunque voglia impegnarsi nella difesa e nella scoperta della Natura. Il ruolo delle Gev è strategico per garantire a tutti una corretta fruibilità degli ambienti più belli del nostro territorio”.
(22/12/2010)

1937 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

CORONAVIRUS: OPPOSIZIONI IN REGIONE LOMBARDIA AVVIANO ITER PER ISTITUZIONE DI UNA COMMISSIONE CONSILIARE DI INCHIESTA

CORONAVIRUS: OPPOSIZIONI IN REGIONE LOMBARDIA AVVIANO ITER PER ISTITUZIONE DI UNA COMMISSIONE CONSILIARE DI INCHIESTA

I consiglieri delle forze di opposizione in Consiglio regionale della Lombardia – Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, Lombardi Civici Europeisti, Più Europa/Radicali, Italia Viva – depositeranno domani le firme necessarie per l’istituzione di una Commissione consiliare di inchiesta sulla gestione dell’emergenza Covid-19 in Regione Lombardia.