Lunedì, 26 ottobre 2020 - ore 05.43

Piscine comunali, orari invernali per il nuoto libero e modalità di accesso

Piacenza, 24 settembre 2020

| Scritto da Redazione
Piscine comunali, orari invernali per il nuoto libero e modalità di accesso

Resteranno in vigore sino al 30 maggio 2021, gli orari invernali in cui le piscine comunali sono destinate all’attività di nuoto libero, sempre con accesso – per tutti e tre gli impianti – previa prenotazione tramite la pagina web registrazione.centrosportivofarnesiana.it o, da smartphone, utilizzando l’applicazione Activa Piacenza.

La piscina Farnesiana riserva al nuoto libero le fasce orarie di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 12 alle 16, il martedì e giovedì dalle 12 alle 16 e dalle 19.30 alle 21, il sabato dalle 12 alle 19 e la domenica dalle 9 alle 13.

Il Polisportivo, invece, prevede questa possibilità il lunedì e mercoledì dalle 9.30 alle 16 e dalle 18.30 alle 22, il martedì e giovedì dalle 9.30 alle 16 e dalle 18.30 alle 20.30, il venerdì dalle 9.30 alle 16 e dalle 18 alle 20.30, il sabato dalle 9.30 alle 16 e dalle 18 alle 19.30, la domenica dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18.30.

La piscina Raffalda, infine, destina al nuoto libero il lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 9.30 alle 14, il martedì e giovedì dalle 6.30 alle 8.30 e dalle 12 alle 14.

251 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Piacenza Nel 148° anniversario di fondazione del Corpo degli Alpini, il sindaco Patrizia Barbieri ne rimarca il ruolo come ‘esempio luminoso” nella società’

Piacenza Nel 148° anniversario di fondazione del Corpo degli Alpini, il sindaco Patrizia Barbieri ne rimarca il ruolo come ‘esempio luminoso” nella società’

Sono trascorsi 148 anni, da quel 15 ottobre del 1872 che sancì l’istituzione ufficiale del Corpo degli Alpini. In questa storica ricorrenza, il pensiero torna innanzitutto alla festa che dodici mesi fa, nel cuore di Piacenza, animava la città per il Raduno del 2° Raggruppamento Ana, simbolo dell’abbraccio spontaneo, accogliente e carico d’affetto con cui la nostra comunità rendeva il suo tributo alle Penne Nere.