Martedì, 17 settembre 2019 - ore 13.03

PONTE CASALMAGGIORE: LEGAMBIENTE DENUNCIA ODISSEA DEI PENDOLARI di Dario Balotta

Mercoledì scorso una dozzina di pendolari erano sulla banchina della stazione di Colorno in attesa del treno locale proveniente da Parma (tr. 20354) previsto in arrivo alle ore 18.36.

| Scritto da Redazione
PONTE CASALMAGGIORE: LEGAMBIENTE DENUNCIA ODISSEA DEI PENDOLARI  di Dario Balotta

PONTE CASALMAGGIORE: LEGAMBIENTE DENUNCIA ODISSEA DEI PENDOLARI  di Dario Balotta

Mercoledì scorso una dozzina di pendolari erano sulla banchina della stazione di Colorno in attesa del treno locale proveniente da Parma (tr. 20354) previsto in arrivo alle ore 18.36.

In stazione sentono una voce gracchiante che fa il triste annuncio:” il treno diretto a Casalmaggiore Brescia 20354 è soppresso a causa di atti vandalici sulla linea”. Senza sapere neppure orientativamente quando verrà ripristinata la linea, per fortuna l’autista del pulmino straordinario istituito per assicurare qualche collegamento al di la del ponte sul parmense, propone ai malcapitati un passaggio fino all’estremità emiliana del ponte interrotto. Tutti salgono e vengono trasportati al ponte. Nonostante il divieto di attraversamento anche a piedi e in bicicletta in un attimo il ponte viene attraversato furtivamente e come in un film dei tempi della cortina di ferro al di la c’erano i parenti che aspettavano, avvisati con il cellulare, i malcapitati per portarli a casa senza incorrere in eventuali sanzioni.  “E’ una storia incredibile che dimostra l’inadeguatezza dei servizi ferroviari e la necessità di un loro potenziamento  sulla linea Brescia-Casalmaggiore-Parma” dice Dario Balotta di Legambiente lombardia che ha reso noto la notizia. E aggiunge ”stiamo aspettando una risposta alla nostra proposta di istituire una navetta ferroviaria richiesta ad Emilia e Lombardia ed alle due aziende ferroviarie”.

 

Dario Balotta responsabile trasporti legambiente lombardia

 

 

 

 

1056 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online