Domenica, 23 febbraio 2020 - ore 17.59

Presentazione libro sugli affreschi della chiesa di San Giuseppe a Brescia

Mercoledì 19 dicembre alle ore 18 in Palazzo della Loggia sarà presentato il libro "I conventi ritrovati negli affreschi di San Giuseppe a Brescia".

| Scritto da Redazione
Presentazione libro sugli affreschi della chiesa di San Giuseppe a Brescia

Brescia, 18 dicembre 2018 - Mercoledì 19 dicembre alle 18, nella Sala dei Giudici di palazzo Loggia, sarà presentato il volume “I conventi ritrovati negli affreschi di San Giuseppe a Brescia”, edito da Compagnia della Stampa Massetti Rodella Editori e realizzato da Fondazione Civiltà Bresciana Onlus e dal Collegio Geometri e Geometri laureati della provincia di Brescia.

Si tratta di una pubblicazione fortemente voluta dal ex Presidente Onorario della Fondazione Civiltà Bresciana Onlus Mons. Antonio Fappani, recentemente scomparso, che ne ha curato la prefazione.

Il libro riporta, in particolare, il restauro digitale dei Conventi dell’Osservanza Francescana riprodotti nel secondo chiostro del Convento di S. Giuseppe a Brescia.

Interverranno il sindaco Emilio Del Bono, il presidente del Collegio Geometri e Geometri laureati della provincia di Brescia Giovanni Platto e Alfredo Bonomi, Fondazione Civiltà Bresciana.

 

Redazione Welfare Lombardia - info@welfarelombardia.it

 

747 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BRESCIA POLIZIA LOCALE, ATTIVITÀ ANTIPROSTITUZIONE 2019

BRESCIA POLIZIA LOCALE, ATTIVITÀ ANTIPROSTITUZIONE 2019

Le persone identificate sulla strada sono state 79, otto delle quali sono state accompagnate al Comando per accertamenti. Una persona, infine, è stata arrestata perché, nei suoi confronti, era stato spiccato in precedenza un mandato di cattura. Molte prostitute raggiungono Brescia da altre località nella serata per poi allontanarsi attorno alle 3 del mattino. Le restanti sono domiciliate in alcuni alberghi cittadini, prevalentemente nella zona della stazione ferroviaria. Queste strutture sono state più volte controllate dalla Polizia Locale e, in alcuni casi, sono scattati provvedimenti di natura commerciale o igienico sanitaria, portati a termine in collaborazione con l’Ats.