Domenica, 26 giugno 2022 - ore 07.18

Presidio davanti alla Scala per ricordare vittime da Amianto

Dopo assoluzione dirigenti denunciato "ritardo processo appello"

| Scritto da Redazione
Presidio davanti alla Scala per ricordare vittime da Amianto

Un presidio per denunciare le drammatiche conseguenze dell'amianto sui luoghi di lavoro e dovunque non sia rimosso è stato attuato, questa mattina, dal Comitato Ambiente Salute del Teatro Scala e dalla Confederazione unitaria di base (Cub)-Info e Spettacolo.

E' stato scelto la piazza omonima davanti al Teatro della Scala "per ricordare quanto negli anni ne siano stati duramente colpiti i lavoratori".

    "La lotta per le bonifiche e per il riconoscimento della prevenzione ai lavoratori nonché l'inserimento nel registro degli ex esposti all'amianto di centinaia di essi ha fatto nascere un processo nel quale sono imputati 5 dirigenti per omicidio colposo", è stato affermato da chi vi ha preso parte.

    Oggi, a un anno dalla sentenza di primo grado che li vede assolti è stato denunciato "il ritardo della magistratura a cominciare il processo di appello".

    "Decine di vittime per malattia professionale, numerose testimonianze dei lavoratori al processo e altrettanti esposti all'Ats sono lì a dimostrare che morire per amianto non è una casualità, ma il frutto dell'ignavia di chi aveva il dovere di informare e formare i lavoratori sui rischi provocati dall'esposizione alle fibre killer e non lo ha fatto", hanno sostenuto il Comitato e il sindacato. (ANSA).
163 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria