Mercoledì, 16 giugno 2021 - ore 00.26

Protezione civile: il Consiglio adotta nuove norme per rafforzare la risposta alle catastrofi

| Scritto da Redazione
Protezione civile: il Consiglio adotta nuove norme per rafforzare la risposta alle catastrofi

 Il Consiglio europeo ha adottato questa settimana un regolamento che rafforza il meccanismo unionale di protezione civile. Le nuove norme consentiranno all'UE e agli Stati membri di prepararsi meglio alle catastrofi naturali e provocate dall'uomo e di reagire più rapidamente quando si verificano, anche nel caso in cui colpiscano nello stesso tempo la maggior parte degli Stati membri, come una pandemia. Il testo stabilisce inoltre il finanziamento del meccanismo di protezione civile nel contesto del quadro finanziario pluriennale 2021-2027.

Le norme proposte consentiranno alla Commissione europea di colmare le lacune esistenti nel settore dei trasporti e della logistica e, in caso di urgenza, di procurarsi direttamente determinate risorse supplementari di rescEU. Tali risorse rescEU, come pure quelle ospitate dagli Stati membri, saranno interamente finanziate dal bilancio dell'UE.

La proposta di regolamento migliorerà anche la prevenzione e la preparazione. La Commissione, in cooperazione con gli Stati membri, definirà e svilupperà gli obiettivi dell'UE in materia di resilienza alle catastrofi nel settore della protezione civile.

Il testo stabilisce un totale di 1.263 milioni di EUR in fondi per il periodo 2021-2027.

Comprende anche un importo pari a un massimo di 2.056.480.000 EUR per attuare le misure di protezione civile destinate a fronteggiare l'impatto della crisi COVID-19 previste nello strumento dell'UE per la ripresa. L'importo è stato più che triplicato rispetto a quello del bilancio 2014-2020 e riflette il rafforzamento della risposta collettiva dell'UE alle catastrofi, che comprende la recente costituzione di una riserva di risorse (rescEU), il consolidamento del pool europeo di protezione civile e il miglioramento della prevenzione delle catastrofi e della preparazione a esse.

LA PROTEZIONE CIVILE EUROPEA

Il meccanismo unionale di protezione civile è stato istituito nel 2001 e coordina la risposta alle catastrofi naturali e provocate dall'uomo a livello dell'UE. Il suo obiettivo è promuovere la cooperazione tra le autorità nazionali di protezione civile, rafforzare la consapevolezza e la preparazione del pubblico riguardo alle catastrofi e attivare un'assistenza rapida, efficace e coordinata alle popolazioni colpite.

Il meccanismo unionale di protezione civile comprende un pool europeo di protezione civile. Si tratta di un pool volontario di risorse preimpegnate dagli Stati membri per essere dispiegate immediatamente all'interno o all'esterno dell'UE. Il meccanismo di protezione civile è stato modificato da ultimo nel 2019, quando è stata creata una riserva supplementare di risorse, denominata rescEU, per fornire assistenza in situazioni in cui le capacità complessive esistenti sono insufficienti. (aise) 

166 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria