Giovedì, 18 luglio 2019 - ore 22.03

Quali sono i concerti gratuiti del PAF 2019 a Cremona dal 28 al 30 Giugno?

Nelle serate del 28 29 e 30 Giugno i Bastioni Porta Mosa spalancano le porte di un luogo affascinante agli spettatori che vorranno partecipare gratuitamente a concerti e a tappe di tour nazionali. Artisti consolidati come Riccardo Sinigallia, Rancore, Edda si alternano a gruppi di giovani cremonesi che non vedono l'ora di far sentire la propria voce. A seguire il programma completo dei concerti e live-set organizzato dal Porte Aperte Festival 2019.

| Scritto da Redazione
Quali sono i concerti gratuiti del PAF 2019 a Cremona dal 28 al 30 Giugno?

Quali sono i concerti gratuiti del PAF 2019 a Cremona dal 28 al 30 Giugno?

 

Nelle serate del 28 29 e 30 Giugno i Bastioni Porta Mosa spalancano le porte di un luogo affascinante agli spettatori che vorranno partecipare gratuitamente a concerti e a tappe di tour nazionali. Artisti consolidati come Riccardo Sinigallia, Rancore, Edda si alternano a gruppi di giovani cremonesi che non vedono l'ora di far sentire la propria voce. A seguire il programma completo dei concerti e live-set organizzato dal Porte Aperte Festival 2019.

 

Il concerto di apertura spetta ai padroni di casa i Koffey's Afka, che a partire dalle 22:00 suoneranno "Chandra" il loro nuovo album uscito il 25 Febbraio 2019. I Koffey's Afka sono nati nella provincia di Cremona intorno al 2011, dopo l'esordio nel 2013 con "Rat Race", affrontano diversi cambi di formazione ma ora il trio è consolidato: Francesco Zovadelli (voce, chitarra e percussioni), Jacopo Sgarzi (basso elettrico), Tommaso Parmigiani (chitarra elettrica, chitarra slide). Con "Chandra” ci offrono un prodotto musicale incredibilmente variegato la loro musica si compone diart rocke progressive. Vari generi musicali si mescolano in modo certamente non confusionario, così nasce "Chandra" un disco ricercato ed intelletuale. Alle 22:45 la staffetta del palcoscenico passa a EDDA in concerto con il suo disco "Fru Fru". All'anagrafe Stefano Rampoldi è un cantautore e chitarrista milanese, classe 1963. "Fru Fru" è il suo quinto disco da solista, ma ora si trova di fronte ad una svolta nella sua carriera. Da mito adolescenziale di molti seguaci dell'hardcore e alternativa milanese a cavallo tra gli anni '80 e '90 Edda si trasforma con un disco solare, allegro e scanzonato uscito nel Febbraio 2019. Afferma in un intervista: "Preferisco i testi del più becero trappista rispetto a quelli degli artisti pop che a volte trovo abbastanza stucchevoli". Parlando dei suoi testi non si risparmia: "Comunque, in generale, scrivono tutti abbastanza bene; nessuno scrive cagate come scrivo io. Però le mie cagate sono psichedeliche, hanno un senso per me”. Edda è autoironcio, per gli amanti dei testi d'autore sarà divertente andare a incontralo e a verificare la sua affermazione.

Sabato 29 Giugno sul palcoscenico di Porta Mosa alle 22:00 The Winstons si esibiranno in concerto con il nuovo album "Smith" uscito il 31 maggio 2019. In collaborazione con Mosaico Festival il PAF porta sul palcoscenico tre fratelli bizzarri nel look e nei modi di fare: Linnon Winston (quello coi baffi), Rob Winston (quello alto) e Enro Winston (quello coi capelli lunghi). Protettori del puro stile rock’n’roll degli anni '60 e '70. I loro strumenti sono vecchi, sfasciati, polverosi, e abnegano alla chitarra elettrica, in barba ai rigurgiti grunge anni '90. Il progetto Winstons guadagna così terreno rispetto alle rispettive band madri, Calibro 35 e Afterhours, non proprio le ultime arrivate. Intervistati raccontano così della nascita di "Smith" «Ci siamo trovati dopo alcune session londinesi in quello che fu l’home studio di Mike Oldfield nel Buckinghamshire e in altri studi sparsi per il nord Italia con talmente tanto materiale da ipotizzare un disco doppio». Alle 22:45 di Sabato 29 Giugno la scana passerà a Rancore che si esibirà con "Musica per bambini". Il concerto è una tappa del suo ultimo tour che il Porte aperte festival ha organizzato in collaborazione con La Valigetta e Gli amici di Robi. Rapper romano classe 1989 è da anni considerato uno degli artisti più interessanti del panorama del rap italiano, capace di trovare la giusta alchimia tra rime, tecnica, fantasia e significati. 

Il concerto di chiusura della quarta edizione del PAF è affidato a Riccardo Sinigallia che Domenica 30 Giugno, alle 22:30, a Porta Mosa sarà in tour con "Ciao cuore". Cremona è orgogliosa di offrire un palcoscenico ad un maestro che ha contribuito a scrivere alcune delle pagine più belle e interessanti della musica italiana degli ultimi vent'anni, ma lo ha fatto restando sempre qualche passo indietro, senza mai vestire i panni del protagonista. Non è un caso che la lista dei dischi che ha prodotto (vale citare almeno i primi due album di Niccolò Fabi, "La descrizione di un attimo" dei Tiromancino e "Non erano fiori" di Coez, "La fine dei vent'anni" di Motta ) comprende più del doppio dei titoli che costituiscono la sua discografia da cantautore, tanto apprezzata da colleghi e addetti ai lavori quanto (ingiustamente) snobbata dal grande pubblico. Questo album, che esce a quattro anni di distanza dal precedente, prova a rendergli giustizia.

Oltre agli artisti in concerto il Porte Aperte Festival ci regala due live-set. Sabato 29 Giugno presso il Chiostro di Santa Chiara (via Carnevali Piccio,7) si terrà il live-set di Toria intitolato "Naked in a dress" mentre ai Portici di Via Platina (via Platina, 18) Domenica 30 Giugno alle 14:00 si esibirà Claudia is on the sofa con "Time of me".

Anna Peretti

 

869 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online