Martedì, 26 marzo 2019 - ore 15.52

Report Matteo Piloni (PD) Dalla Regione Lombardia 18/12/2018:Infrastrutture Soresina e Casalmaggiore, Orti,Fondi per rischio idrogeologico, Agricoltura, Treno Crema-Milano

Bocciati nostri emendamenti per risorse infrastrutture per Soresina e Casalmaggiore ;DIDATTICI E AGRICOLTURA SOCIALE ;La Regioni destini un milione e 300 mila euro per rischio idrogeologico del Cavo Cerca e del quartiere San Felice di Cremona; Sostegno all’agricoltura; TRENO DIRETTO CREMA-MILANO

| Scritto da Redazione
Report Matteo Piloni (PD) Dalla Regione Lombardia 18/12/2018:Infrastrutture Soresina e Casalmaggiore, Orti,Fondi per rischio idrogeologico, Agricoltura, Treno Crema-Milano

Report Matteo Piloni (PD) Dalla Regione Lombardia 18/12/2018:Infrastrutture Soresina e Casalmaggiore, Orti,Fondi per rischio idrogeologico, Agricoltura, Treno Crema-Milano

Bocciati nostri emendamenti per risorse infrastrutture per Soresina e Casalmaggiore ;DIDATTICI E AGRICOLTURA SOCIALE ;La Regioni destini un milione e 300 mila euro per rischio idrogeologico  del Cavo Cerca e del quartiere San Felice di Cremona; Sostegno  all’agricoltura; TRENO DIRETTO CREMA-MILANO

----------------------

Piloni (Pd). La maggioranza boccia nostri emendamenti per risorse infrastrutture per Soresina e Casalmaggiore

Questa mattina (18 dicembre) in consiglio regionale, nel corso del dibattito sul bilancio 2019, la maggioranza di Lega e Forza Italia ha votato contro la mia richiesta di risorse per la tangenziale di Soresina, per interventi di dragaggio per rendere navigabile il Po, per interventi di messa in sicurezza su via dell'Annona e il quartiere san Felice in città a Cremona, 400mila euro per bonificare la ex discarica di Sergnano e 2 milioni per il nuovo ponte di Casalmaggiore. Hanno però votato a favore di 780mila euro per valorizzare il pane nero e 500mila euro per i concorsi dei presepi nelle scuole.  Cosa ne pensano gli esponenti locali della Lega?  Bocciato anche un nostro emendamento per abbattere le barriere architettoniche. Questione di priorità.

----------------------

ORTI DIDATTICI E AGRICOLTURA SOCIALE, PILONI (PD): “PER LA PRIMA VOLTA LA REGIONE METTE RISORSE, GRAZIE A UN NOSTRO EMENDAMENTO. MA SONO ANCORA POCHE"  “Arriveranno 50mila euro per finanziare i progetti dei Comuni e delle scuole per la realizzazione di orti didattici e altri 50mila euro per sostenere la realizzazione di progetti di agricoltura sociale: è poco, ma comunque un segnale c’è stato. Mi auguro che sia solo il primo passo e che ne seguiranno altri”.

Vuole essere positivo il consigliere regionale del PD Matteo Piloni, nel commentare l’approvazione di due suoi emendamenti approvati oggi pomeriggio, durante la sessione di bilancio del Consiglio regionale, relativamente alla missione 16 su agricoltura, politiche agroalimentari e pesca, per l’anno 2019.

“Avevamo chiesto molto di più, ma questa Giunta ha portato in aula un bilancio già blindato” dice Piloni, ricordando che sono stati bocciati gli emendamenti a sostegno delle aziende agricole danneggiate da calamità naturali, quelli per gli interventi di contenimento delle nutrie e infine quelli per risarcire i danni subiti dalle aziende a causa della fauna selvatica.

"I 50mila euro approvati per gli orti didattici serviranno a quei comuni e a quelle scuole che sono rimaste fuori dalla graduatoria di un bando già uscito quest'anno. I soldi messi per la prima volta per l'agricoltura sociale, di cui ricordo esserci da pochi anni una legge voluta dal Pd, serviranno per progetti di inserimento lavorativo e all'inclusione di soggetti svantaggiati".

---------

Piloni (Pd): “La Regioni destini un milione e 300 mila euro per gli interventi di prevenzione del rischio idrogeologico  del Cavo Cerca e del quartiere San Felice di Cremona”.

La Regioni destini un milione e 300 mila euro per gli interventi di prevenzione del rischio idrogeologico  a Cremona. A chiederlo, con un emendamento al bilancio di previsione 2019, è il consigliere regionale Matteo Piloni che spiega: “La necessità di prevenire il rischio idrogeologico con la messa in sicurezza di strutture  ad oggi non sicure a Cremona è molto alta. Per questo  ho chiesto che i fondi destinati alla tutela del territorio e dell’ambiente fossero aumentati di un milione e 300 mila euro: 500 mila per finanziare il consolidamento delle sponde del Cavo Cerca in via Dell’Annona e 800 mila per  interventi strutturali di laminazione nel quartiere San Felice”.

----------------------

Piloni (Pd): “La Regione destini   2 milioni e mezzo di euro  per il sostegno  all’agricoltura”.

La Regione destini all’agricoltura due milioni e mezzo di euro in più. A chiederlo, con diversi emendamenti al bilancio di previsione 2019, è il consigliere regionale Matteo Piloni che spiega: “Chiediamo alla Regione di investire  un milione di euro in più per interventi a sostegno delle aziende agricole danneggiate da calamità naturali, sempre più frequenti in Lombardia. Ad oggi il contributo statale per i risarcimenti  non arriva  a coprire neppure l’85 dei danni subiti.   Chiediamo, inoltre, 500mila euro per interventi di contenimento delle nutrie, 500mila euro in più per i danni  subiti dalle aziende a causa della  fauna selvatica, 500mila euro per sostenere progetti di agricoltura sociale e  65mila euro in più per finanziare i progetti dei Comuni e  delle scuole per la realizzazione di orti didattici.

Con un odg chiediamo inoltre alla giunta l'impegno di attuare quanto prima i piani di gestione per il contenimento del cinghiale.  Infine, insieme al gruppo della Lega, ho condiviso la richiesta alla giunta di investire risorse per potenziare i distretti del cibo”.

----------------

TRENO DIRETTO CREMA-MILANO, PILONI (PD) CHIEDE ALLA REGIONE DI PRENDERE UN IMPEGNO CHIARO

Il treno diretto Crema Milano è una proposta che il Pd avanza da tempo, anche con uno studio di fattibilità realizzato nel 2012 da parte di tecnici del settore, commissionato dall'allora consigliere Agostino Alloni. Oggi tocca al suo successore, Matteo Piloni, continuare la battaglia per ottenere un servizio migliore per i pendolari che tutte le mattine si muovono in treno da Crema verso il capoluogo, dovendo però cambiare a Treviglio, con tutte le conseguenze che spesso diventano disagi insopportabili.

Piloni ci riprova con un ordine del giorno al bilancio regionale 2019-21, in discussione questa mattina in Consiglio regionale. Il consigliere democratico richiama lo studio del 2012, allora offerto alla Regione perché gli desse seguito, ma ricorda anche che da allora nulla è cambiato. Anche i sindaci, ricorda sempre Piloni, hanno chiesto a più riprese che si riprendesse in mano il progetto e in tal senso, da parte dei vertici di Trenord e FNM, è arrivata un'apertura nella riunione del 30 ottobre scorso a Soresina. Ora Piloni chiede che dalle parole si passi ai fatti.

“Crema ha bisogno di un collegamento diretto con Milano durante tutta la giornata – spiega Piloni -. Solo così sarà possibile dare una risposta ai pendolari cremaschi e al contempo spingere chi oggi, per impossibilità logistica o per disperazione, utilizza l'auto privata invece del treno. Chiedo un impegno chiaro da parte della Regione e spero che anche i consiglieri di maggioranza colgano l'occasione per attuare un progetto che il territorio cremasco chiede da tempo”.

 

 

254 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online