Venerdì, 17 settembre 2021 - ore 00.35

Rinaldi (prc)-Lettera al popolo viola

| Scritto da Redazione
Rinaldi (prc)-Lettera al popolo viola

Lettera al Popolo Viola e ai Movimenti
La Federazione della Sinistra, oggi sarà, come sempre in
piazza con tutti i movimenti, in presidio contro Berlusconi e la
strategia culturale del Berlusconismo, in compagnia dei mille volti
che lottano contro l'insipienza e l'arroganza di un governo
maschilista, razzista e guerrafondaio.
Saremo, come sempre, nelle piazze italiane contro le odiose leggi ad
personam volute dalla PDL a difesa di un capo di governo disperato
dalla crisi economica e dall'assenza di consenso nel paese reale.

La gestione del consenso che ossessiona Berlusconi è censura
ad ogni iniziativa popolare, impedendo di fatto l'accesso al
dibattito pubblico a tutte le forze antagoniste per tutti i temi che
toccano la vita delle persone in carne ed ossa come accaduto
all'idomani del successo per il milione e 400 mila firme raccolte a
fvare dei 4 referendum in programma per il 12 e 13 giugno prossimo.

Noi di FdS, crediamo che il popolo della sinistra, arrabbiato dal
malcostume e dall'oscuramento, saprà sempre essere in ogni
piazza a presidio della libertà e della giustizia sociale,
custode geloso dei principi di uguaglianza e liberà d'
informazione sanciti dalla nostra costituzione.

FdS sarà, come sempre, ad ascoltare la voce delle piazze, del
popolo viola, dei movimenti indignati dall'impunità di
Berlusconi e dall'arroganza di avvocati e parlamentari disponibili a
qualsiasi compromesso con il potente di turno

Le voci partecipanti delle manifestazione saranno migliaia, eppure,
noi temiamo che diventino, strozzate dalla censura e dalla paralissi
mediatica poche urla impotenti .

La stessa paralissi mediatica imposta negli ultimi tre anni alla
Federazione della Sinistra, sintomo evidente dell'impotenza sociale e
culturale prodotte dal Berlusconismo.
Un paralissi questa mediatica che si traduce nell'occupazione degli
spazi televisivi del principali talk show e TG politici di rai1; rai2
e rai3 e nella ri-costruzione dei fatti a senso unico in MEDIASET e
che a braccetto con il bipolarismo bloccano l'accesso ad una vera,
libera e corretta informazione.
 impedendo così grave; il contributo dei soggetti pubblici alla
formazione di libera opinione sui principali fatti del nostro paese.

Ci chiediamo in quest'assordante silenzio perché; la RAI, in
quanto servizio pubblico, pagato col canone dai cittadini e dalle
cittadine, oscura FDS? oscura una formazione politica che esiste ed
è organizzata con proprie sedi e con migliaia di militanti sul
tutto il territorio nazionale, una forza politica, presente, sempre in
ogni lotta per la pace, per i diritti sociali e civile n esiste negata
nei contenitori dell'informazione RAI?
Oggi, manifesteremo davanti alle sedi regionali della Rai di: ROMA,
MILANO, NAPOLI, BOLOGNA, TRIESTE, COSENZA, CAMPOBASSO, FIRENZE,
GENOVA, BARI, PALERMO, TRENTO, POTENZA, VENEZIA perché acute;
pensiamo che l'informazione politica non  é "solo"
spettacolo mediatico, e temiamo anzi che i poteri forti siano pronti
a cancellarci dalla comunicazione perché grave; anomalia culturale e
fiancheggiatori di ogni ipotesi di conflitto sociale.

Noi comunisti/e e di sinistra, sappiamo di rappresentare un'altra
voce, la voce appunto della speranza nel conflitto agito nella
politica partecipata. Forse, oggi, vedrete meno bandiere nella piazza
di Montecitorio, sappiate però che mai sarà ; minore la
nostra tensione alla mobilitazione, con la Federazione della Sinistra
del Lazio saremo a Saxa Ruba per sostenere il diritto ad
un'informazione liberata e partecipita, saremo a Saxaruba a sostenere
le ragioni dell'articolo 21.
Oggi, a Montecitorio e in ogni presidio Rai, sappiamo di lottare per
il bene della democrazia; perché pensiamo che lottare per il
diritto alla nostra esistenza mediatica farà bene anche ai
tanti uomini e alle tante donne che stanchi di un paese in cui si
ride al telefono durante un terremoto e si raccontano barzellette,
pensano che non esista verit° senza giustizia.

Per la Federazione della Sinistra

2325 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria