Lunedì, 10 agosto 2020 - ore 20.45

San Raffaele: buoni risultati cure colchicina a domicilio

San Raffaele: buoni risultati cure colchicina a domicilio

| Scritto da Redazione
San Raffaele: buoni risultati cure colchicina a domicilio

Sono positivi i risultati dei primi malati di Covid-19 trattati a domicilio con la colchicina, molecola antinfiammatoria nota fin dall’antichità, e usata oggi per trattare gotta, pericarditi croniche e malattie auto-infiammatorie con febbri periodiche. L’Ospedale San Raffaele di Milano l’ha testata a marzo in un piccolo studio, pubblicato sulla rivista Clinical Immunology, su 9 pazienti ad alto rischio di peggioramento. La ricerca, condotta dall’immunologo Emanuel Della Torre e coordinata da Moreno Tresoldi, primario dell’Unità di Medicina Generale, sottolinea l’importanza di agire tempestivamente per ridurre il rischio di una possibile progressione in insufficienza respiratoria e affluenza dei casi critici negli ospedali. «Abbiamo dato la colchicina a 9 pazienti domiciliari che, col passare dei giorni, avevano manifestato caratteristiche cliniche di un’evoluzione iper-infiammatoria» spiega Tresoldi. Tutti i 9 pazienti trattati a domicilio si sono sfebbrati entro 72 ore «con risoluzione della tosse e solo in un caso è stato necessario il ricovero per un supporto di ossigeno a basso flusso», aggiunge Della Torre.

 
204 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria