Venerdì, 03 dicembre 2021 - ore 01.52

#Siamosullastessabarca: la Sant’Anna di Pisa per la Giornata della memoria e dell’accoglienza

#Siamosullastessabarca: la Sant’Anna di Pisa per la Giornata della memoria e dell’accoglienza

| Scritto da Redazione
#Siamosullastessabarca: la Sant’Anna di Pisa per la Giornata della memoria e dell’accoglienza

La Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa partecipa con l’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) anche all’edizione 2021 degli eventi per la Giornata della memoria e dell’accoglienza, in programma a Lampedusa da giovedì 30 settembre a domenica 3 ottobre, promuovendo un corso di formazione rivolto agli insegnanti delle scuole europee. La giornata, che si celebra il 3 ottobre di ogni anno, è stata istituita con legge dal Parlamento italiano nel 2016, per conservare e per rinnovare la memoria di quanti hanno perso la vita nel tentativo di emigrare verso il nostro Paese per sfuggire alle guerre, alle persecuzioni e alla miseria.

Proprio il 3 ottobre di 8 anni fa, in un naufragio al largo delle coste di Lampedusa, persero la vita 368 migranti. I superstiti furono 155, di cui 41 minori. Da allora il 3 ottobre è diventata una data simbolica, non soltanto per commemorare le vittime di quel naufragio, ma per ricordare le migliaia di persone che regolarmente muoiono annegate nel Mar Mediterraneo o restano bloccate ai confini orientali d’Europa, come ricorda sul proprio sito web il Comitato 3 ottobre, organizzatore degli eventi che si tengono a Lampedusa. Sono numerosi i partner dell’iniziativa, tra i quali il Ministero dell’Interno e il Ministero dell’Istruzione, oltre a numerose ONG e associazioni. L’obiettivo è promuovere nelle giovani generazioni europee occasioni di apprendimento per favorire una cultura dell’accoglienza e della solidarietà al fine di contrastare intolleranza, razzismo e discriminazione e favorire processi di inclusione e di inserimento sociale dei migranti.

La Scuola Superiore Sant’Anna, grazie alla presenza sull’isola di Emanuele Rossi, docente di diritto costituzionale, ha in programma di curare il laboratorio “Diritti oltre frontiera”, per offrire una formazione sui temi della protezione dei diritti fondamentali e della condizione giuridica dello straniero, con uno sguardo alle sfide che attendono l’Italia e tutti gli Stati dell’Unione europea. Come ha evidenziato il docente di Diritto Costituzionale Emanuele Rossi, “l’occasione che ci è fornita di svolgere un’attività di formazione nei confronti degli insegnanti delle scuole europee è preziosa per la Scuola Superiore Sant’Anna e in essa per l’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo), perché consente di diffondere i risultati delle nostre ricerche, nella valorizzazione dei principi costituzionali. In particolare, il titolo del laboratorio riprende l’identico titolo di un volume che con la ricercatrice in Diritto Costituzionale Francesca Biondi Dal Monte abbiamo curato e nel quale il diritto dell’immigrazione è analizzato con specifico riferimento al diritto di asilo: un diritto la cui garanzia è richiamata in modo drammatico dalle vicende che vedono protagonista l’isola di Lampedusa”.

La Giornata della memoria e dell’accoglienza è organizzata dal 2014 e finora ha coinvolto oltre 800 studenti provenienti da 220 scuole di 20 Paesi dell’Unione Europea. In occasione della sesta edizione della Giornata, nel 2019, il Comitato 3 ottobre ha inoltre lanciato l’iniziativa #siamosullastessabarca, che per il 2021 porta a Lampedusa più di 60 scuole da circa 20 Paesi dell’Unione Europea. Come evidenzia il Comitato, la barca non è soltanto un simbolo delle migrazioni ma diviene anche metafora del mondo nel quale, prima di qualsiasi altra distinzione, siamo tutti esseri umani. (aise) 

237 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria