Martedì, 09 agosto 2022 - ore 15.25

Slovacchia. Proposta di voto per il 16 enni.

| Scritto da Redazione
Slovacchia. Proposta di voto per il 16 enni.

Il Consiglio del governo per i Diritti umani, organo consultivo del Consiglio dei Ministri, ha suggerito l’idea di abbassare l’età minima per il voto in Slovacchia a 17 o 16 anni. Come scrive oggi il quotidiano Sme, la proposta si trova nella Strategia nazionale per la protezione e sostegno dei diritti umani in Slovacchia, in fase di elaborazione. Il documento spiega che la mossa aumenterebbe il principio dell’universalità del diritto di voto, e aumenterebbe la maturazione dei giovani e li aiuterebbe ad essere ben informati sulla vita pubblica.

Il Ministro dell’Interno Roberto Kalinak ritiene che i giovani a 16 anni non sono abbastanza maturi per questo, mentre altri deputati, come Martin Poliacik di Libertà e Solidarietà (SaS) appoggia la proposta. Poliacik, un insegnante, dice che a 16 anni i ragazzi hanno un vivo interesse per la politica, e il diritto al voto aumenterebbe il loro entusiasmo. Gli esperti educatori ritengono che i giovani siano inclini ad essere facilmente influenzati – da famiglia e dai compagni di scuola – e tendono a sostenere opinioni estreme con maggior frequenza rispetto alle generazioni più anziane.

In Austria, Argentina, Brasile e Cuba è già in vigore una legislazione che dà ai sedicenni il diritto a votare.

(Fonte Sme)

Fonte: http://www.buongiornoslovacchia.sk/index.php/archives/38209?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=organo-consultivo-del-governo-slovacco-propone-il-voto-a-16-anni

2013-08-02

1198 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

AISE NORVEGIA: NASCE L’ASSOCIAZIONE ‘ITALIANI A TRONDHEIM’ IL 3 GIUGNO LA PRESENTAZIONE

AISE NORVEGIA: NASCE L’ASSOCIAZIONE ‘ITALIANI A TRONDHEIM’ IL 3 GIUGNO LA PRESENTAZIONE

TRONDHEIM- È già presente sul web con una pagina facebook appena lanciata e si prepara a presentarsi dal vivo anche ai connazionali: parliamo dell’associazione “Italiani a Trondheim - Itat” nata – si legge sul sito web – per “perseguire le finalità di solidarietà civile, culturale e sociale volte alla promozione dell’integrazione e dell’aggregazione della comunità italiana a Trondheim e in Norvegia”.
AISE ITALIA-AUSTRIA: A TRIESTE INCONTRO FRA PARTNER TRANSFRONTALIERI

AISE ITALIA-AUSTRIA: A TRIESTE INCONTRO FRA PARTNER TRANSFRONTALIERI

Il valore aggiunto dei Gruppi Europei di Cooperazione Territoriale (Gect) nella politica di coesione post 2020 è il tema al centro dei due giorni di lavoro che coinvolgeranno istituzioni europee e partner transfrontalieri partecipanti al progetto Fit4Co Fit for Cooperation e che si svolgeranno a Trieste oggi e domani, 11 e 12 aprile, nel salone di rappresentanza del palazzo della Regione Friuli Venezia Giulia in piazza Unità d'Italia.