Martedì, 25 gennaio 2022 - ore 20.53

Spineda, 27 settembre: Donna non rieducabile all’Opera galleggiante Festival 2105

Musica e donne nello splendore della disobbedienza

| Scritto da Redazione
Spineda, 27 settembre: Donna non rieducabile all’Opera galleggiante Festival 2105

L’Opera galleggiante Festival 2105

Musica e donne nello splendore della disobbedienza

 

domenica 27 settembre – ore 21.00

Spineda (Cr), Teatro della Chiesa

Elena Arvigo

Donna non rieducabile

memorandum teatrale di Anna Politkovskaja

di Stefano Massini

un progetto di e con Elena Arvigo

a cura di Rosario Tedesco

scene e costumi Elena Arvigo

disegno luci Andrea Basti

video Andrea Basti

progetto grafico Serena Carminati

foto di scena Damiano D’Innocenzo

produzione Compagnia Gank

residenza presso ExLavanderia Santa Maria della Pieta’

Donna non rieducabile è un memorandum immaginario ispirato ai reportage di Anna Politkovskaja, giornalista russa nota per il suo impegno sul fronte dei diritti umani, per i suoi reportage dalla Cecenia e per la sue critiche al Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin.

Il 7 ottobre 2006, Anna Politkovskaja viene assassinata nell'ascensore del suo palazzo mentre stava rincasando. Tutt'oggi l'inchiesta è ancora aperta.

“Appena ho letto Donna non rieducabile mi è sembrato subito evidente che non si trattava di un testo semplicemente da "mettere in scena" ma piuttosto di un "progetto di studio ", un cammino per cercare di rimanere fedeli allo spirito sia di Anna Politkovskaja, sia di Stefano Massini che ha scritto il testo ispirandosi a questi "appunti disordinati ai margini della vita in Russia ". Ho iniziato dunque raccogliendo quanto più materiale possibile su Anna Politkovskaja e sugli argomenti di cui si occupava per cercare di capire meglio, di andare a toccare con mano, vedere. Ed è proprio questo progetto di studio che mi piacerebbe portare in scena; non "commuovere " ma "muovere " e stimolare nello spettatore la sua responsabilità di testimone, stimolare la curiosità, la necessità di informarsi, di non fermarsi, di non avere "pregiudizi " ma andare a toccare con mano e cercare le proprie domande prima di abbandonarsi alle facili soluzioni e risposte che ci vengono date. E' davvero un cammino ed è una goccia nell'oceano che diventa una riflessione assieme e con il pubblico sulla libertà di stampa, sul mestiere di giornalista, sulla responsabilità di sapere e continuare a farsi domande.” (Elena Arvigo).

ELENA ARVIGO Conosciuta per i suoi numerosi ruoli femminili Elena Arvigo, allieva di Giorgio Strehler alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano , è stata diretta a teatro tra gli altri da Eimuntas Nekrosious , Jacques Lassalle, Valerio Binasco, Luca Zingaretti e Alvis Hermanis e al cinema da Paolo Virzì, Peter Greenway, Ryan Marphy e Vittorio Moroni.

Fonte: Terre d'Acqua Festival

893 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria