Martedì, 02 marzo 2021 - ore 23.59

Spino D’Adda AGGIORNAMENTO COMMISSIONE REFERENDUM SU FORNO CREMATORIO | Silvia Tozzi

Vi informo sul post che Paolo Riccaboni (progetto per spino) ha scritto relativamente alla seduta della commissione referendum che si è svolta relativamente al forno crematorio.

| Scritto da Redazione
Spino D’Adda AGGIORNAMENTO COMMISSIONE REFERENDUM SU FORNO CREMATORIO | Silvia Tozzi

Spino D’Adda AGGIORNAMENTO COMMISSIONE REFERENDUM SU FORNO CREMATORIO | Silvia Tozzi

Vi informo sul post che  Paolo Riccaboni (progetto per spino)  ha scritto  relativamente alla seduta della commissione referendum che si è  svolta relativamente al forno crematorio.

----------------- 

Ecco il post

Cosa è successo?

Tutte le proposte della minoranza, su cui vi avevo informato sabato scorso, sono state accettate, tranne una...

La maggioranza si è detta contraria a togliere il quorum, per supposti motivi normativi (necessità di modificare lo statuto) e di larga rappresentanza.

Ho controdedotto che

non esistono ostacoli normativi, e che anche la necessaria modifica dello statuto non preclude in nessun modo lo svolgimento in tempo utile del referendum: lo statuto può essere cambiato anche su proposta della Commissione, e ho quindi chiesto formalmente che la Commissione avanzi la richiesta di modifica; in un'ottica di mediazione con la maggioranza ho chiesto di incontrarci su un quorum del 30% più uno degli elettori, contro l'attuale 50% e la mia prima proposta di eliminazione

in realtà quorum troppo alti impediscono la partecipazione perché spingono alcune forze a boicottare il voto o a giocare sui quesiti.

Dopo queste notazioni i membri di maggioranza della commissione si sono presi alcuni giorni per confrontarsi con il loro gruppo; abbiamo quindi mantenuto aperta la commissione per dirimere quest'ultimo punto.

Cosa succederà ora?

Se la maggioranza accetterà, il percorso di modifica dovrebbe essere il seguente

proposta della commissione entro la settimana

modifica dello statuto nel primo consiglio utile

pubblicazione sul BURL per trenta giorni

modifica del regolamento nel successivo consiglio utile

I tempi non sembrino troppo lunghi: ricordo infatti che il referendum per decisione della maggioranza si svolgerà solo dopo l'eventuale risposta positiva di regione Lombardia, attesa per il 15 aprile, e che il percorso accennato richiede circa due mesi, e si può tranquillamente chiudere entro marzo.

Viceversa, se la maggioranza non accetterà, il regolamento verrà votato in Consiglio, con le sole modifiche già evidenziate, ma mantenendo il quorum al 50%; e allora ritengo si debbano valutare altre azioni per impedire boicottaggi e giochini.

CONFIDO DI RAGGIUNGERE IL RISULTATO DI ABBASSAMENTO DEL QUORUM, PASSAGGIO IMPORTANTE PER BLOCCARE IL FORNO CON UN REFERENDUM CHE ESPRIMA SENZA SE E SENZA MA LA COMUNE VOLONTA' DI QUESTO GRUPPO DI NON AVERE UN INCENERITORE A SPINO

(Sperando sempre nel NO della Regione).

PS apprendo che non si è potuto ascoltare in streaming la seduta; ho chiesto che venga comunque pubblicata la registrazione.

 

282 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online