Giovedì, 14 novembre 2019 - ore 21.00

Vita Cattolica Un forte grazie a monsignor Rini di Giorgino Carnevali (Cremona)

Caro direttore, il prete Vincenzo, al secolo monsignor Rini, dopo oltre trent ’anni di direzione del settimanale Vita Cattolica, con la fine del 2016 è stato meritatamente collocato a riposo. Don Enrico Maggi ora è il nuovo direttore.

| Scritto da Redazione
Vita Cattolica Un forte grazie a monsignor Rini di  Giorgino Carnevali (Cremona)

Vita Cattolica Un forte grazie a monsignor Rini di  Giorgino Carnevali (Cremona)

Caro direttore, il prete Vincenzo, al secolo monsignor Rini, dopo oltre trent ’anni di direzione del settimanale Vita Cattolica, con la fine del 2016 è stato meritatamente collocato a riposo. Don Enrico Maggi ora è il nuovo direttore.

Onestamente mi pare corretto, oltre che opportuno, esternare pubblicamente a don Vincenzo, per il tramite di questa rubrica ‘Spazio Aperto’, sentimenti di gratitudine e di riconoscenza per il prezioso lavoro svolto in questi lunghi anni. In molti avevamo sperato che il prete Vincenzo fosse rimasto al posto di comando ancora per qualche tempo, dopo aver elargito a noi tutti quell’inconfondibile stile tanto sobrio quanto suadente, stile che si poteva cogliere nella piacevole lettura del settimanale cattolico per eccellenza della nostra diocesi. Con dignità, contenimento e discrezione, ha portato avanti un lavoro di indiscussa professionalità.

Ci ha arricchito, eccome, di una saggezza umile che, purtroppo, non tutti posseggono. Sempre dispensatore di sorrisi e parole buone, trovavi su quel giornale mai spettacolarità, mai ricerca della notizia a tutti i costi, piuttosto una conduzione misurata, garbata, riflessiva, soprattutto quanto sapeva andare dritto dritto al tuo cuore.

Dall’alto della sua onesta obiettività non già riferibile alle notizie stesse, ma alle intenzioni di giornalista che le ha correttamente scelte per poi pubblicarle, ha fornito ai tanti lettori informazioni di qualità, mai faziose, mai manipolate.

Sarà impossibile dimenticarlo. E’ per questo che siamo rattristati, pur tuttavia auguriamo un analogo successo editoriale a don Enrico. Che il Signore benedica questi nostri preti, la loro vita e quella delle persone che li incontreranno nell’ancor lungo cammino.

Giorgino Carnevali (Cremona)

595 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online