Domenica, 22 settembre 2019 - ore 03.58

Morti per il gelo. E’ una vergogna di Giorgino Carnevali (Cremona)

Raffreddamento globale: ma va là! Il cuore dell'umanità si sta raffreddando. La favola della piccola fiammiferaia è dannatamente reale ai nostri giorni.

| Scritto da Redazione
Morti per il gelo.  E’ una vergogna di Giorgino Carnevali (Cremona)

Signor direttore, ma prendere una ex caserma dismessa, rimettere i materassi sulle brande (magari già esistenti), tenere il termo a 5/8 gradi e offrire ricovero per l'inverno ai senza tetto non parrebbe cosa buona e giusta? Bollettino, l’ultimo, mentre quelli che verranno ancora non si conoscono, ma già si ipotizzano. Un pensionato malato di Alzheimer e due senzatetto sono le ultime tre vittime del freddo, che negli ultimi tre giorni ha causato otto morti. Un uomo di 81 anni trovato morto di freddo, girovagava, probabilmente aveva perso l’orientamento. Era malato di Alzheimer. Due polacchi senzatetto trovati morti per ipotermia.

Altri cinque nostri connazionali in altrettante città che vivevano all’aperto morti ignobilmente per il freddo.

Bambini che non reggono alla furia del gelido inverno nelle baraccopoli, o sotto gli androni delle stazioni ferroviarie.

Essere umani che contano meno di ‘zero ’, che vergogna! Dai, non è accettabile tutto questo. Sarà mica che la morte di freddo dei senzatetto sia una delle cose che ci chiede l'Europa? Colpa? Raffreddamento globale: ma va là! Il cuore dell'umanità si sta raffreddando. La favola della piccola fiammiferaia è dannatamente reale ai nostri giorni. (...) Ma che futuro può vantare un mondo che non s’accorge del prossimo, che solo si indigna?

Giorgino Carnevali (Cremona) 

905 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online