Martedì, 24 maggio 2022 - ore 04.28

Vivifiume Acquaviva Uisp: dal 23 agosto al 4 settembre la Milano-Venezia con tappa a Cremona

Una Vivifiume speciale, con la discesa in canoa, e non solo, partendo dai Navigli e proseguendo sul Po.Il 27 agosto farà tappa a Cremona alle ore 10.30 presso la Canottieri Baldesio che ospita i partecipanti alla manifestazione con la presenza di un non vedente. A salutarli all’ arrivo il presidente della canottieri Ferraroni e il presidente Uisp di Cremona Iachetti.

| Scritto da Redazione
Vivifiume  Acquaviva Uisp: dal 23 agosto al 4 settembre la Milano-Venezia con tappa a Cremona

Parla G. Russo  Partirà il 23 agosto da Milano la manifestazione Vivifiume Milano-Venezia, organizzata dal Canoa Club Vigevano in collaborazione con il Canoa Club Milano, e con il patrocinio dell’Uisp Lombardia e Veneto e dell’Uisp Acquaviva. “Il tema centrale della proposta è il recupero del valore identitario del fiume e delle vie d'acqua - spiega Gianni Russo, presidente Uisp Acquaviva - Il fiume come percorso, collegamento e connessione tra i suoi diversi ambienti. Si inscrive in questa strategia la scelta di collegare Milano, partendo dalla darsena, antico porto fluviale punto di incontro tra il Naviglio Pavese e il Naviglio Grande recentemente riqualificati, con Venezia, città d'acque per eccellenza. Riscoprire il cammino del fiume, le antiche percorrenze fluviali e riparie, per raggiungere nuove conoscenze, sensazioni ed emozioni”.

Un gruppo organizzato del Canoa Club Milano scenderà l'intero percorso da Milano a Venezia, alcuni tratti saranno affrontati facendo campeggio nautico con pernotto sulle rive. Durante la manifestazione, lungo il percorso verranno organizzate iniziative di promozione dei valori della discesa: sport, ambiente, solidarietà. L'arrivo a Venezia e la partecipazione alla regata storica arricchiscono l'evento, il cui nucleo centrale è costituito dal gruppo milanese che effettuerà l'intero percorso. In alcune tappe si aggregheranno i praticanti gli sport di pagaia e di remo del territorio.

“L'esperienza del viaggio fluviale vuole essere anche occasione di esplorazione e conoscenza di sè e dell'altro - continua Russo - in tal senso il coinvolgimento di un praticante sportivo non vedente costituisce un valore aggiunto, di inclusione e integrazione. Il senso ultimo della proposta è la volontà di acquisire una visione complessiva e sistemica del fiume, del territorio e delle tante realtà associative e territoriali che lo abitano, sperimentando nuove occasioni di incontri e conoscenze”.

Le tappe della discesa: 23-24 agosto partenza dalla Darsena di Milano, risalita del naviglio fino ad Abbiategrasso (21 km) per poi proseguire sul Naviglo di Bereguardo arrivando sul Ticino e raggiungere Pavia; 26 agosto da Pavia a Piacenza (60 km); 27 agosto da Piacenza a Cremona (40 km); 28 agosto da Cremona a Boretto (60 km); 29 agosto da Boretto a Revere (km 66 + 10); 30 agosto da Revere a S- Maria Maddalena (km 58); 31 agosto da Santa Maria Maddalena a Porto Palo (km 66); 01 settembre da Porto Palo a Chioggia (km 25); 2 settembre da Chioggia a Venezia (km 30); 3 - 4 settembre riposo; 5 settembre Regata storica a Venezia.

UISP  Comitato territoriale di Cremona

1962 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online