Venerdì, 21 giugno 2024 - ore 16.09

A Prato ‘Io vedo, io guardo’, grande collettiva per il catalogo del CRAC Cremona

Dopo la tappa di Imola, doppio appuntamento a Prato con finalità benefica di raccolta fondi per il catalogo del CRAC di Cremona

| Scritto da Redazione
A Prato ‘Io vedo, io guardo’, grande collettiva per il catalogo del CRAC Cremona

Io vedo, io guardo: questo il titolo della collettiva che sarà inaugurata venerdì 23 ottobre, alle 17:00, presso Studio MDT, a Prato (Via Marsala, 18), e alle 19:00 presso Artforms - Interno8 (Via Genova, 17/8). Il secondo appuntamento della mostra itinerante, a cura di Annalisa Cattani, sarà ospitato per tre giorni nei due spazi espositivi pratesi. Il progetto, presentato per la prima volta a Novella Guerra, a Imola, in collaborazione con Raffaele Quattrone, in occasione appunto del Re-birth day, parte de Il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, si apre al territorio toscano, mediante la collaborazione della coppia Simoncini.Tangi, con l’intento di rafforzare i concetti di solidarietà, relazione e dialogo. Concepito, come momento d’incontro sui temi di resistenza, rinascita e impegno civile creativo a favore del CRAC di Cremona, fondato da Dino Ferruzzi, che nel 2014 è stato costretto a interrompere l’attività decennale di esposizione, workshop e percorsi di formazione dei giovani alla contemporaneità attraverso l’arte. Uno degli intenti di questa mostra/evento è quello di raccogliere i fondi per la realizzazione del catalogo che racconterà la storia del CRAC e del progetto. Per questa occasione gli artisti e curatori invitati contribuiranno attraverso un segno, un intervento, un’opera, un gesto che lascerà una traccia che rispecchierà il tema proposto.

«Io vedo, io guardo, scrive Cattani, «sottolinea il margine di azione limitato che ha spesso oggi ogni forma di resistenza […], la volontà di evidenziare che pur avendo sempre le mani legate continuiamo a guardare e a vedere senza lasciarci sopraffare dall’indifferenza che tutto macina ma anzi nel continuare a mettere in atto pratiche di resistenza e impegno civile creativo».

Saranno esposti i nuovi lavori concepiti per la tappa di Prato e i lavori provenienti da Novella Guerra. Questi i nomi degli artisti che hanno creato lavori per Prato: Roya Amini, Simone Azzurrini, Emanuela Baldi, Chiara Bettazzi, Claudio Beorchia, Enrico Bertelli, Nebojša Bogdanović, Andrea Buttazzo, Francesca Catastini, Federico Cavallini, Lorenzo Cianchi, Carlo Colli, Leone Contini, Amedeo Desideri, Daniela Di Maro, Raffaele DI Vaia, Elena El Asmar, Barbara Simone Christine Fässler, Serena Fineschi, Simonetta Fratini, Lek M. Gejloshi, Yuki Ichihashi, Kinkaleri, Valentina Lapolla, Andrea Lunardi, Luca Lupi, Manuela Mancioppi, Marco Mazzoni, Franco Menicagli, Paolo Meoni, Marina Menti, Moallaseconda, Rachel Morellet, Silvia Noferi, Manuel Perna, Cecco Ragni, Simoncini.Tangi, Stefano Tondo, Bärbel Reinhard, Eva Sauer, Caterina Sbrana, Senza Cornice (Caterina Toschi, Alessandra Acocella), stART_art projects (Spela Zidar, Tijana Stankovic), Justin Randolph Thompson in collaborazione con Dre Love, Patrizio Travagli, Massimiliano Turco, Tatiana Villani, Virginia Zanetti. E ancora, dalla tappa di Imola: Lelio Aiello, Alessandro Ambrosini, Karin Andersen, Luciana Andreani, Emanuela Ascari, A. Titolo, Elisa Baldini, Maura Banfo, Katia Baraldi, Fabrizio Basso, Lisa Mara Batacchi, Serra Bernhardt, Alessio Bertini, Francesca Bertazzoni, Bianco Valente, Pea Brain, Marina Bolmini, Alessandro Broggi, Giulia Caira, Chiara Camoni, Zeffirina Castoldi, Umberto Cavenago, Valentina D’Accardi, Silvia Cini, Gianluca Codeghini, Mario Consiglio, Cane Cotto, Ermanno Cristini, Giuseppe Dall'Osso, Valentina D’Accardi, Piero Degiovanni, Paola Di Bello, Elisa Del Prete (Nosadelladue), Ettore Favini, Emilio Fantin, Arianna Fantin, Irene Fenara, Franca Ferri, Pierluca Freschi, Giovanni Gaggia (Casa Sponge), Paola Gaggiotti, Stefania Galegati Shines, Pietro Gaglianò, Angel Moya Garcia, Marina Gasparini, Mario Gorni, Meri Gori, Valentina Greco, Elena Grossi, Francesca Guerisoli, Cecilia Guida, Marianne Heier, Andrea Inglese, Matteo Innocenti, Lucia Leuci, Claudia Losi, Daniela Manzolli, Massimo Marchetti, Michele Mariano, Ferdinando Mazzitelli, Ottonella Mocellin - Nicola Pellegrini, Alessandro Moreschini, Carmine Mario Muliere (EQUIPèCO), Museo Microcollection, Giancarlo Norese, Concetta Modica, Francesca Moretti, Chiara Mu, Sabrina Muzi, Arabella Natalini, Cristina Pancini, Stefano W. Pasquini, Alberta Pellacani, Chiara Pergola, Cesare Pietroiusti, Alessandra Pioselli, Max Ponte, Anteo Radovan, Marco Rambaldi, Gedske Ramlov, Letizia Renzini, Davide Rivalta, Fabrizio Rivola, Mili Romano, Dragoni Russo, Paola Sabatti Bassini - Piero Almeoni (Osservatorio in opera), Penzo-Fiore, PetriPaselli, Marco Samorè, Gabi Scardi, Giovanni Luca Sciové, Petar Stanovic, Annamaria Tina, Monalisa Tina, Adriana Torregrossa, Silvia Urbini, Paola Vacchi, Marco Vaglieri, Cosimo Veneziano, Enrico Vezzi, Elisa Vladilo, Uliana Zanetti. A questa pagina, maggiori informazioni sul progetto CRAC.

1748 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria