Lunedì, 16 maggio 2022 - ore 10.22

Adafa, serata musicale con Nadia Petrenko dedicata al popolo ucraino

Dopo l'esecuzione degli inni nazionali ucraino e italiano, in scena i bravissimi ragazzi del conservatorio Monteverdi

| Scritto da Redazione
Adafa, serata musicale con Nadia Petrenko dedicata al popolo ucraino

Serata musicale dedicata all’Ucraina all’Adafa, con gli inni nazionali di Italia e del paese martoriato dall’esercito di Putin. L’intervento del presidente Fulvio Stumpo, ha aperto la serata. Stumpo ha sostenuto «di non credere ai pazzi della storia che vanno al potere per chissà per quali misteriose confluenze astrali, ci vanno solo perché determinate circostanze economiche sociali e politiche glielo consentono, e ricordo che il più grande di questi ‘pazzi’ Hitler andò al potere perché votato da milioni di tedeschi, così come Putin».

Ha preso poi la parola Nadia Petrenko, maestra di canto ucraina, della commissione Musicale dell’Adafa, che con emozione ha raccontato cosa sta succedendo nel suo paese e la resistenza eroica di un intero popolo che si oppone a Putin e al suo regime: «Noi siamo europei, abbiamo le nostre radici in Europa, per questo il mio popolo si sta battendo con coraggio contro l’invasore russo, con cui nulla abbiamo in comune». Poi Petrenko e le sue due allieve ucraine Tetiana Petriv e Kseniia Overko, accompagnate al pianoforte da Patrizia Bernelich, hanno intonato l’inno nazionale ucraino, subito dopo seguito da quello italiano cantato da tutto il pubblico e dai ragazzi del conservatorio Monteverdi di Cremona.

Subito dopo è toccato a loro infatti. In scena i soprani Nunzia Fazzi, Tetiana Petriv e Chiara Torosani, la mezzosoprano Manuela Indelicato, il tenore Michele Galbiati, il baritono Marco Tomasoni, al pianoforte Lucrezia Dandolo Marchesi. Ricco il programma di ‘Arie in gran sorpresa’, i cantanti, tutti giovanissimi, accompagnati dalla brava Dandolo Marchesi hanno intonato celebri brani di Mozart, Donizetti, Bizet, Verdi, Puccini, Offenbach, Dvorak. Il finale, Duetto di due gatti, di Rossini, ha deliziato il pubblico.

192 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria