Mercoledì, 24 luglio 2024 - ore 13.49

AEM Cremona APPROVAZIONE BILANCIO ESERCIZIO 2023

La gestione caratteristica dell’anno appena chiuso rileva un netto miglioramento rispetto all’esercizio precedente

| Scritto da Redazione
AEM Cremona APPROVAZIONE BILANCIO ESERCIZIO 2023

AEM Cremona APPROVAZIONE BILANCIO ESERCIZIO 2023

 Ieri 30/05/2024 si è tenuta nella sala CdA della nuova sede di AEM di Via Persico 31 l’assemblea del Socio per l’approvazione del bilancio al 31.12.2023, che chiude con un utile particolarmente positivo di € 7.329.640 dovuto anche al ripristino di valore dell’asset cavidotti/fibra/torri di comunicazione, a buoni risultati in altri ambiti di servizi erogati e anche a un buon risultato di dividendi da parte di A2A.

La gestione caratteristica dell’anno appena chiuso rileva un netto miglioramento rispetto all’esercizio precedente; dato questo che segnala un trend in crescita anche per il futuro. Si pone l’attenzione, in particolar modo sui servizi della Sosta e del Polo della Cremazione.

Il servizio Sosta, che gestisce 2010 stalli, ha subìto un consistente calo a causa del Covid, ma oggi è in netta ripresa con una proiezione del fatturato 2024 che pareggia i valori pre-covid e con ulteriore prospettiva di crescita anche in funzione dei nuovi investimenti e delle scelte gestionali. La prospettiva futura di AEM che emerge dall’Assemblea è nella riunificazione della gestione della sosta in un unico operatore, con potenziamento del Servizio. Ma è una prospettiva anche di investimenti strategici, come ad esempio il parcheggio a servizio dello stadio e del quartiere nella zona degli ex magazzini Cariplo, che aprirà la possibilità di ulteriori sviluppi nell’area del Polo tecnologico già così ricco di imprese da avere la necessità di espansione. 

Il Polo della Cremazione, passato in AEM nel 2018, a fronte del potenziamento delle linee di cremazione ha raggiunto la massima capacità di funzionamento pari a 5.000 cremazioni nel 2023. L’azienda, molto attenta all’impatto ambientale, gestisce l’impianto nel pieno rispetto dei limiti emissivi prescritti dagli enti preposti. Ha inoltre attivato una procedura di tracciabilità di tutte le operazioni a garanzia del corretto espletamento del processo.

Il livello di crescita dell’azienda si misura anche dall’organizzazione aziendale e funzionale; AEM è partita nel 2017 con 4 dipendenti e oggi ne conta 50 a tempo indeterminato oltre a personale con contratto di somministrazione.

Tra le attività future va annoverato lo sviluppo dell’asset destinato alla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (fotovoltaico), attività già iniziata nel corrente anno con la costruzione di un impianto per la produzione di energia da destinare al Comune di Cremona attraverso la istituzione di una CACER. 

Le operazioni del 2024 sui cavidotti, con la cessione, in seguito a gara pubblica, al gruppo A2A, consentono di rafforzare le possibilità di investimento negli ambiti sopra delineati, in particolare proprio nell’ambito dei parcheggi.

Il socio ha deliberato altresì la distribuzione di dividendi per € 2.600.000. Pertanto, dopo un lungo periodo di mancanza di dividendi nel periodo di risanamento di Aem, la società torna quindi con costanza a distribuire dividendi per la realizzazione di servizi del Comune a favore di tutti i cittadini.

Il Consiglio di Amministrazione ed il Collegio Sindacale resteranno in carica per la gestione ordinaria, fino alla nomina dei nuovi Amministratori.

Dichiarazioni dei Consiglieri

Fiorella Lazzari Presidente: è con soddisfazione che faccio presente che AEM nel 2015 presentava una pesante situazione debitoria e che oggi è un’azienda solida, sia dal punto di vista patrimoniale che finanziario. Vengono controllati periodicamente anche gli indicatori della crisi d’impresa, i cui valori fanno presupporre un equilibrio patrimoniale economico finanziario stabile anche per il futuro. Un grazie particolare va a tutta la struttura che lavora con passione e competenza.

Michelangelo Gaggia Consigliere: nonostante l’ingresso da poco nel Consiglio di Amministrazione di AEM, sono felice dei risultati ottenuti nel corso del 2023 in prospettiva di un ulteriore miglioramento nel 2024 e negli anni futuri. Le operazioni concluse dal presente Consiglio sono significative e aprono a interessanti sviluppi per nuovi investimenti e consolidamento degli assets caratteristici dell’azienda.

Fabio Grassani Consigliere: concludiamo il mandato approvando un bilancio che riflette le importanti operazioni strategiche effettuate dalla società nell'ultimo triennio. Ringrazio il già Presidente Massimo Siboni e l'attuale Fiorella Lazzari, il collega consigliere Michelangelo Gaggia con cui ho condiviso l'ultimo tratto del percorso, il Direttore Generale Marco Pagliarini e tutta la struttura amministrativa e tecnica dell'azienda. Per il prossimo futuro, auspico che AEM rafforzi il suo ruolo di braccio operativo del Comune sulle attività in house e, oltre a consolidare il portafoglio di servizi pubblici che già svolge, tra cui la gestione della sosta, prosegua gli investimenti in progetti innovativi che creino valore, perseguendo la mission di migliorare la qualità della vita dei cittadini cremonesi.

Dichiarazione del Sindaco:


Una delle cose di cui andiamo più fieri è il fatto di consegnare sani o risanati sia il bilancio del Comune che quelli delle realtà partecipate dal Comune stesso. Efficienza, controllo, rigore e programmazione hanno consentito e consentiranno investimenti importanti per la città. In particolare Aem è un’azienda modello, con parametri molto efficienti e con possibilità di sviluppo ulteriori: il fotovoltaico e i parcheggi con particolare attenzione al progetto di gestore unico o la creazione del nuovo parcheggio in zona stadio, che consentirà a tutto il Polo tecnologico di svilupparsi ulteriormente. Grazie all’attuale cda per la competenza e la passione, a tutti i CdA di questi anni e, in particolare alla dr.ssa Lazzari, al dr. Siboni e a tutto lo staff di Aem che insieme al Comune, Giunta e parte tecnica, lavora con competenza per il bene della città.

 

228 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online