Domenica, 17 ottobre 2021 - ore 08.44

Cadavere nel Bresciano: serve Dna ma si ritiene sia Ziliani

Investigatori certi: ''Lo fanno pensare molti elementi''

| Scritto da Redazione
Cadavere nel Bresciano: serve Dna ma si ritiene sia Ziliani

In attesa dell'esame del Dna che rappresenterà la prova certa, la Procura di Brescia non ha più dubbi e ritiene che il cadavere trovato a Temù, in Vallecamonica, sia di Laura Ziliani, la vigilessa scomparsa lo scorso otto maggio. Domani sarà conferito l'incarico per l'esame del Dna e poi per la successiva autopsia.

"Molto gli elementi che fanno ritenere che sia la donna scomparsa tre mesi", riferiscono fonti investigative. (ANSA).

131 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria