Venerdì, 24 gennaio 2020 - ore 05.52

CGIL L'iniziativa Pensioni, riforme contro le donne

A Roma il convegno "Dis(uguaglianze) di genere nel sistema previdenziale", secondo appuntamento della campagna "Rivolti al futuro". Per la Cgil intervengono Camusso, Ghiselli e Landini, ospiti l'esponente Pd Gnecchi e la ministra del Lavoro Catalfo

| Scritto da Redazione
CGIL L'iniziativa  Pensioni, riforme contro le donne

CGIL L'iniziativa  Pensioni, riforme contro le donne

A Roma il convegno "Dis(uguaglianze) di genere nel sistema previdenziale", secondo appuntamento della campagna "Rivolti al futuro". Per la Cgil intervengono Camusso, Ghiselli e Landini, ospiti l'esponente Pd Gnecchi e la ministra del Lavoro Catalfo

"Dis(uguaglianze) di genere nel sistema previdenziale", questo il tema dell’iniziativa organizzata dalla Cgil nazionale per oggi (martedì 12 novembre), nell'ambito della campagna della Confederazione ‘Rivolti al futuro’.

È il secondo appuntamento dopo quello dedicato ai giovani, sarà un’occasione importante, anche alla luce del confronto aperto con il governo, per evidenziare le problematiche dell’attuale sistema pensionistico e quanto le riforme degli ultimi dieci anni abbiano pesato in particolare sulle donne. Per la Cgil è necessario riconoscere il lavoro delle donne e valorizzare quello di cura, come richiesto dai tre sindacati confederali nella piattaforma unitaria, ed è tempo di ottenere risposte concrete per superare la riforma Fornero, dando così un futuro pensionistico ai giovani, alle donne e ai lavoratori gravosi.

L’iniziativa è stata da Susanna Camusso, responsabile delle Politiche di genere della Cgil nazionale. A seguire la relazione introduttiva del segretario confederale Roberto Ghiselli. Poi gli interventi di diverse delegate di categoria e porteranno il loro contributo Maria Luisa Gnecchi, responsabile welfare del Pd e componente della segreteria, e il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Nunzia Catalfo. Le conclusioni sono state affidate al segretario generale della Cgil Maurizio Landini.

180 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online