Lunedì, 08 marzo 2021 - ore 00.25

CODACONS CREMA: RIMBORSI PER LE PARTITE DI CALCIO, NOVE BIG DI SERIE A NEL MIRINO DELL’ANTITITRUST.

LA DECISIONE DELL’AUTORITA’ GARANTE APRE LE PORTE AI RISARCIMENTI PER MIGLIAIA DI CONSUMATORI IN POSSESSO DI BIGLIETTI E ABBONAMENTI CHE SI SONO VISTI NEGARE IL RIMBORSO.

| Scritto da Redazione
CODACONS CREMA: RIMBORSI PER LE PARTITE DI CALCIO, NOVE BIG DI SERIE A NEL MIRINO DELL’ANTITITRUST.

CODACONS CREMA: RIMBORSI PER LE PARTITE DI CALCIO, NOVE BIG DI SERIE A NEL MIRINO DELL’ANTITITRUST.

LA DECISIONE DELL’AUTORITA’ GARANTE APRE LE PORTE AI RISARCIMENTI PER MIGLIAIA DI CONSUMATORI IN POSSESSO DI BIGLIETTI E ABBONAMENTI CHE SI SONO VISTI NEGARE IL RIMBORSO.

Crema: Alcune big della Serie A finiscono nel mirino dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. In particolare, l’Autorithy ha fatto sapere stamattina di avere concluso nove procedimenti istruttori relativi a clausole vessatorie contenute nelle condizioni generali di contratto delle seguenti società di calcio di serie A. Le squadre in questione sono: l’Atalanta, il Cagliari, il Genoa, l’Inter, la Lazio, il Milan, la Juventus, la Roma e infine l’Udinese. In particolare è stata accertata la vessatorietà delle clausole che non riconoscono al consumatore il diritto ad ottenere il rimborso di quota parte del titolo di accesso per la singola gara in caso di rinvio dell’evento causato sia da fatti imputabili alla società, sia da circostanze che prescindono dalla responsabilità di quest’ultima e soprattutto il diritto ad essere risarciti del danno qualora questi eventi siano direttamente imputabili alla società.

Codacons: “Più volte il Codacons ha denunciato l’impossibilità per i tifosi di ottenere il rimborso in caso di chiusura dello stadio o di rinvio di una partita, a causa delle illegittime clausole previste dalle società del calcio che creavano uno squilibrio a danno dei consumatori e arricchivano le tasche dei club. Ora la decisione dell’Antitrust apre le porte ad una valanga di cause risarcitorie contro le società coinvolte nel procedimento, da parte di tifosi in possesso di biglietti e abbonamenti che si sono visti negare i rimborsi in caso di partite cancellate o rinviate o di stadi chiusi. Per informazioni sul tema, segnalazioni e per ricevere assistenza legale contattare il Codacons all’indirizzo codacons.pavia@gmail.com o al recapito 347.9619322”.

Ufficio Stampa: 393/9803854

230 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online