Mercoledì, 23 ottobre 2019 - ore 12.36

Controlli della vista gratuiti, reparto di Oculistica dell’Ospedale di Cremona preso d'assalto

È quanto accaduto ieri, Giornata Mondiale della Vista, in occasione dell'iniziativa organizzata dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Cremona

| Scritto da Redazione
Controlli della vista gratuiti, reparto di Oculistica dell’Ospedale di Cremona preso d'assalto Controlli della vista gratuiti, reparto di Oculistica dell’Ospedale di Cremona preso d'assalto Controlli della vista gratuiti, reparto di Oculistica dell’Ospedale di Cremona preso d'assalto

La data di giovedì 10 Ottobre, scelta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per la celebrazione della Giornata Mondiale della Vista a Cremona è stata caratterizzata da un vero assalto, da parte della cittadinanza, al Reparto di Oculistica dell’Ospedale di Cremona, che, in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità (IAPB), ha offerto controlli gratuiti a tutti coloro che desideravano effettuare uno screening visivo per individuare eventuali sintomi o insorgenze di malattie agli occhi.

Circa 170 persone si sono rivolte ai tre medici oculisti messi a disposizione dall’Azienda Ospedaliera, che hanno lavorato instancabilmente per l’intero giorno nel disperato tentativo di fornire una risposta ai numerosi pazienti, preoccupati di salvaguardare la propria vista.

La quantità di richieste è stata talmente elevata, che, nonostante il prezioso impegno profuso da parte del personale medico nell’ambulatorio, alcuni pazienti non hanno potuto usufruire dell’opportunità offerta, in quanto il tempo dedicato ai controlli non è stato sufficiente ad accontentare tutti; la Presidente dell’U.I.C.I. Flavia Tozzi si assume tutta la responsabilità di eventuali disguidi che possono essersi creati.

Le campagne di prevenzione sono davvero importanti oggi, e necessarie, ancor di più in quanto, con i mezzi e le risorse economiche a sua disposizione, il servizio sanitario pubblico non riesce ad organizzarle come dovrebbe, considerando anche il pericoloso diffondersi, soprattutto tra la popolazione della terza età, di insorgenze, tra le altre, di glaucoma, degenerazione maculare e retinopatia diabetica.

Non dimentichiamo, tra le varie cause, l’influsso nocivo causato dall’inquinamento atmosferico, in particolare dalle polveri sottili, che sottopongono ogni giorno i nostri occhi, forse gli organi più delicati del nostro corpo, ad assalti invasivi, danneggiandone il funzionamento.

Per questo l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Cremona ha attivamente collaborato all’iniziativa, attraverso la distribuzione di materiale informativo fornito dalla IAPB, presso i propri banchetti allestiti mercoledì in piazza Marconi e giovedì presso l’Ospedale, dove in molti hanno avuto modo di incontrare la Presidente Flavia con l’impiegata Giulia e i volontari Luciana, Beppe e Attilio, che si sono dati molto da fare per sensibilizzare la cittadinanza sul grande valore della prevenzione e sollecitando moltissime persone a sottoporsi ai controlli gratuiti.

"Ribadiamo la nostra gratitudine al direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Cremona, che anche questa volta ha accolto l’appello dell’U.I.C.I., mettendo a disposizione personale medico e paramedico del reparto di oculistica, e concedendo lo spazio per il banchetto informativo presso l’atrio dell’Ospedale, dimostrando così di cogliere a pieno l’estrema urgenza e necessità di questo genere di iniziative. Grazie di cuore a quanti ci hanno permesso di sostenere finora questa preziosa attività e alla dott.ssa Mariagrazia Tozzi dell’URP, che, come sempre, ci ha fornito il suo prezioso aiuto" afferma la Presidente Flavia Tozzi.

125 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online