Mercoledì, 08 luglio 2020 - ore 14.02

Crema Educatori per il Futuro , le nostre richieste ai sindaci cremaschi

Dare piena applicazione all’Art. 48 del Decreto “Cura Italia” erogando le risorse già messe a bilancio per i servizi educativi e permettendoci di continuare ad assistere le famiglie e gli utenti in modo sostenibile con uno stipendio dignitoso

| Scritto da Redazione
Crema Educatori per il Futuro , le nostre richieste ai sindaci cremaschi

Crema Educatori per il Futuro , le nostre richieste ai sindaci cremaschi

Come Collettivo Educatori per il Futuro vogliamo unirci ad un movimento nazionale e richiedere che i comuni del territorio cremasco affrontino la seria precarietà che stiamo vivendo come educatori ed educatrici.

Chiediamo ai Comuni cremaschi di: 

- dare piena applicazione all’Art. 48 del Decreto “Cura Italia” erogando le risorse già messe a bilancio per i servizi educativi e permettendoci di continuare ad assistere le famiglie e gli utenti in modo sostenibile con uno stipendio dignitoso;

- riconoscere le ore non frontali che svolgiamo per programmare e preparare gli interventi frontali (anche se a distanza) con i nostri utenti;

- aprire un tavolo di confronto che includa anche le istituzioni scolastiche, i gruppi informali di educatori e le famiglie per riprogrammare insieme i servizi educativi come proposto dal Sindaco di Capergnanica Alex Severgnini (https://www.facebook.com/1250036877/posts/10222708782568765/?d=n).

 Alleghiamo la lettera inviata ai Comuni Cremaschi lo scorso 17 aprile 2020. 

Rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento o ulteriore informazione.



educatoriperilfuturo@gmail.com

Crema

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

182 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online