Venerdì, 28 gennaio 2022 - ore 04.23

Crema La prossima camminata pensanti ‘Il dubbio’ di Leonardo Del Priore

Nel prossimo cammino che si terrà Mercoledi 9 Novembre ore 18:00 partendo dal Bingo al IPERCOOP Crema il tema "Il Dubbio" ci aiuterà a capire l'aspetto probatorio del genere umano.

| Scritto da Redazione
Crema  La prossima  camminata pensanti  ‘Il dubbio’ di Leonardo Del Priore

Giovedi scorso, abbiamo esplorato una delle attività più felici del genere umano "Il Gioco", che ci hanno portato a comprendere come fin da piccoli alcuni aspetti del nostro carattere siano costruiti e misurati in base al Gioco, a come ci relazioniamo, al saper stare alle regole, l'essere scaltri, il primeggiare e il saper perdere.

"Il vero Gioco è quello ingenuo che non prevede ne vinti e ne persi"

Sin dall'inizio della storia del pensiero "Il gioco" è stato oggetto di riflessione del pensiero filosofico, figure come: Platone, Aristotele, Kant, Shiller, Hengel, Huizinga e etc... hanno manifestato il loro pensiero.

Platone vedeva l'uomo soltanto un giocattolo nelle mani degli dei, quindi fin dalla nascita partecipare ad un grande gioco di cui però poteva solo essere un giocatore.

Aristotele lo assimilava alla felicità e alla virtù poiché come queste il gioco non nasceva per necessità ma si caratterizzava per l'autosufficienza e la libertà.

Kant vedeva nella libertà nel gioco, l'associazione all'estetica dove il giudizio di gusto si fonda sul «libero gioco delle nostre facoltà conoscitive» dell'immaginazione e dell'intelletto.

Schiller vede nel gioco quell'attività che fra tutti gli stati dell'uomo è ciò che lo fa completo e che realizza l'accordo della sua duplice natura che oscilla tra sensibilità ed intelletto, materia e forma.

Hegel parla del gioco, dicendo che esso «nella sua indifferenza e nella suprema leggerezza è la serietà più elevata e quella unicamente vera».

Huizinga, uno dei maggiori teorici del gioco, che scrisse Homo ludens, assegnava all'attività ludica dell'uomo il motore propulsore dell'arte, della letteratura, del teatro, del diritto, della scienza, della religione e della filosofia.

A noi pensatori in cammino, ha affascinato molto provare a cercare quel gioco, che nella semplicità delle sue regole, dia felicità a tutti i giocatori nel partecipare, senza alcun premio, e senza nessun ruolo diverso dal giocatore, imbattendoci così in alcune ardite visioni di pensiero.

Nel prossimo cammino che si terrà Mercoledi 9 Novembre ore 18:00 partendo dal Bingo al IPERCOOP Crema il tema "Il Dubbio" ci aiuterà a capire l'aspetto probatorio del genere umano.

Gruppo IN CAMMINO presenta il ciclo di camminate de

 I Peripatetici "le camminate pensanti":

- Si terra questo prossimo Mercoledi con percorsi brevi di 1h/1h:30 su circuiti prevalentemente ciclabili/sterrati a partire dalle ore 18:00, per i prossimi appuntamenti cambieremo giorno e orari.

- I percorsi sono lunghi dai 5Km ai 7Km non di più

- Per partecipare tel. 328 9291696

- La sera facendo freddo si invita il "pensatore" ad avere un abbigliamento adeguato, per il suo massimo confort interiore

Argomento prevalente di dialogo: IL DUBBIO

Sia i percorsi che l'argomento potranno essere trattati di volta in volta con anticipo di una settimana.

I peripatetici erano gli allievi di Aristotele, il connubio del cammino e dello studio, nel mondo antico era fondamentale, la socialità e il ragionamento collettivo.

Le cose positive per la propria persona, con di questi cicli di cammini:

- Muoversi , pensare e camminare (Motoria naturale)

- Imparare ad ascoltare

- Esporre le proprie idee

- Relazionarsi con altre persone

Buona giornata,Leonardo Del Priore

1396 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online