Lunedì, 12 aprile 2021 - ore 20.29

Crema raccontata nel Diario di Bernardo Nicola Zucchi il 19 maggio

La Società Storica Cremasca presenta il volume dedicato all’opera del frate agostiniano vissuto a Crema nel 1700

| Scritto da Redazione
Crema raccontata nel Diario di Bernardo Nicola Zucchi il  19 maggio

Crema raccontata nel Diario di Bernardo Nicola Zucchi il  19 maggio

La Società Storica Cremasca presenta il volume dedicato all’opera  del frate agostiniano vissuto a Crema nel 1700

La Società Storica Cremasca aggiunge un altro tassello importante all’elenco dei volumi pubblicati durante gli ultimi anni di attività. Dopo i volumi dedicati alla Cattedrale di Crema, al compositore Stefano Pavesi e al complesso degli Stalloni in Crema, il biennio 2018-2019 celebrerà l’opera del frate agostiniano Bernardo Nicola Zucchi, vissuto a Crema tra il 1710 e il 1753.

Sabato 19 maggio alle ore 16.30 presso la sala Cremonesi del Museo Civico di Crema e del Cremasco il prof. Emanuele Pagano dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano presenterà il ricco volume di memorialistica conventuale agostiniana. Gli avvenimenti raccolti nel Diario varcano le mura del convento e descrivono la vita quotidiana di Crema e dei territori circostanti, con enfasi sui riti religiosi e sulle questioni politico-amministrative. Crema era enclave veneziana nel Ducato di Milano: caso di studio peculiare. Non è un semplice elenco di dati, ma una narrazione progressiva (per quanto frammentaria) della vita di una città, interessata ad ogni ceto sociale e anche a questioni in apparenza minime (prezzi, andamento dei raccolti, clima, feste e curiosità). Nel Diario si distinguono alcune macro-sezioni a carattere quasi “narrativo”, che invitano a una lettura continuativa del volume.

Il volume, curato da Marco Nava - laureato in filologia moderna presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e specializzato in studi rinascimentali - e Nicolò Premi - dottorando in filologia romanza presso l’Università degli Studi di Verona, co-tutela con l’École Pratique des Hautes Études [EPHE] di Parigi - rispettivamente Segretario e Presidente della Società Storica Cremasca - si apre con una premessa del prof. Marco Bernuzzi, autore del Diario di Donato Calvi, che rappresenta un modello per la presente edizione, e prosegue con la descrizione del manoscritto originale dal quale è stata tratta l’edizione e delle copie dello stesso realizzate nell’Ottocento. Il Diario ripercorre gli avvenimenti accaduti tra il 1741 e il 1752 testimoniati e narrati da Zucchi.

L’opera rappresenta la prima parte di un’impresa editoriale che si concluderà nel 2019 con la pubblicazione delle annotazioni relative al periodo 1710-1740.

L’impegno della Società Storica Cremasca e dei curatori del volume porta certamente ad arricchire il panorama storico della città di Crema, con un libro degno di nota e che è destinato a diventare punto di riferimento per gli studi futuri.

 

 

690 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online