Mercoledì, 27 maggio 2020 - ore 18.04

Cremona 5G , gli Stati generali Salute ai sindaci: ‘Fermate le antenne (Video)

Con il mese di maggio è iniziata nel territorio della provincia di Cremona una Campagna rivolta a tutti i Sindaci e alle Amministrazioni comunali del nostro territorio perché assumano ciascuno per il proprio Comune una Ordinanza cautelativa rispetto all’adozione della tecnologia 5G.

| Scritto da Redazione
Cremona 5G , gli Stati generali Salute  ai sindaci: ‘Fermate le antenne (Video) Cremona 5G , gli Stati generali Salute  ai sindaci: ‘Fermate le antenne (Video) Cremona 5G , gli Stati generali Salute  ai sindaci: ‘Fermate le antenne (Video)


Cremona 5G , gli Stati generali Salute  ai sindaci: ‘Fermate le antenne (Video)

“ Con il mese di maggio  è iniziata nel territorio della provincia di Cremona una Campagna rivolta a tutti i  Sindaci e alle Amministrazioni comunali del nostro territorio perché assumano ciascuno per il proprio Comune una Ordinanza cautelativa rispetto all’adozione della tecnologia 5G. 

L’iniziativa è promossa dagli Stati generali Ambiente e Salute del cremonese, cremasco e casalasco  in collaborazione con tre associazioni nazionali: ISDE-Medici per l’Ambiente, APPLE, Associazione Italiana Elettrosensibili che ci forniscono ragioni medico-scientifiche  e giuridiche a supporto dell’Ordinanza come strumento utile ed efficace per bloccare l’implementazione dei sistemi 5G che le Grandi Compagnie telefoniche stanno cercando di realizzare anche nei nostri Comuni, installando progressivamente centinaia di nuove antenne.

Una tecnologia, quella del 5G, promossa dalle Telco, le Grandi Compagnie di telecomunicazione, con grande dispendio di mezzi pubblicitari senza però aver acquisito nessuna certezza  riguardo alla mancanza di effetti negativi sulla salute umana. Per questo oltre 200 Comuni in Italia hanno adottato Ordinanze basate sul principio di “precauzione” in attesa che si pronunci l’Organizzazione Mondiale della Sanità in seguito a studi medico-scientifici più approfonditi.

Tale cautela è raccomandata in Italia da Istituti indipendenti di indubbia autorevolezza internazionale come l’Istituto Ramazzini di Bologna.

In un tempo così difficile segnato dalla drammatica pandemia di Covid-19 abbiamo rivolto un appello a ciascun Sindaco in quanto autorità sanitaria locale e in quanto eletto democraticamente dai cittadini anche per tutelarne i diritti, augurandoci che sulla tutela della salute non si compiano oggi nuovi gravi errori che tutti pagheremmo pesantemente domani.” 

 Consulenti a disposizione dei Sindaci

Canio Codella Tuteliamo il nostro ambiente e la nostra salute di Crotta d’Adda

Ilaria Visioli e Michela Barbisotti per Comitato BiancoSpino di Spinadesco  

Maria Grazia Bonfante, Salviamo il Paesaggio cremonese, cremasco, casalasco

Giorgio Cinciripini, vicepresidente Associazione italiana Elettrosensibili

Marco Pezzoni, Stati generali Ambiente e Salute provincia di Cremona

 In allegato materiale informativo inviato ad ogni Sindaco del territorio provinciale

Per ulteriori informazioni scrivere a:

caniocodella@libero.it , mgrazia066@gmail.com, marcopezzoni@alice.it, vicepresidente@elettrosensibili.it

In allegato :

  • Copia Intervento comune di Chioggia
  • Copia lettera ai Sindaci della provincia di Cremona

 

Il video è gentilmente concesso da Telecolr Cremona

 

 

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

Allegato PDF 2

5821 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online