Mercoledì, 08 febbraio 2023 - ore 08.06

Cremona #SDG È proprio vero: ‘Nemo propheta in patria !! |FNLC-CR Attiva

Ricordiamo infatti che il titolo del documento presentato è: “Note preliminari per una proposta di Food Policy del Comune di Cremona”

| Scritto da Redazione
Cremona #SDG È proprio vero: ‘Nemo propheta in patria !! |FNLC-CR Attiva

Cremona #insiemepergliSDG È proprio vero: ‘Nemo propheta in patria !! |FNLC-CR Attiva

Infatti in occasione del Consiglio Comunale straordinario del 3 novembre, presso il Museo del Violino, rappresentanti del Governo (in primis il vice-ministro Marina Serenie) e di Regione Lombardia hanno espresso grande apprezzamento per il lavoro svolto dall’Amministrazione Comunale e da molte realtà del territorio, che stanno collaborando con convinzione e determinazione con il Comune sui temi legati ai punti degli SDG 20/30.

Siamo rimasti invece stupiti e sorpresi per la raffica di critiche e illazioni provenienti da molti esponenti dell’opposizione, che, come al solito, sono abituati ad attaccare e demolire ogni azione dell’Amministrazione. Evidentemente non sono molto in sintonia con tante realtà del territorio che apprezzano, sostengono e collaborano con il Comune su queste tematiche.

Alcuni dell’opposizione hanno poi parlato di inutile passerella e di progetto ideologico. La gravità della situazione e la necessità di agire subito per scongiurare problemi irreversibili per il nostro pianeta rende ben consapevole questa Amministrazione che occorre fare sistema e lavorare con rapidità ed efficacia su progetti innovativi; non c’è tempo per polemiche strumentali o tattiche di corto respiro!! Per questo, da mesi, l’Amministrazione Comunale sta lavorando ed investendo sullo sviluppo sostenibile e sulla transizione ecologica, con progetti come Cremona 20 - 30.

Crediamo poi sia totalmente fuori luogo la critica che avrebbe voluto che fossero coinvolte subito le realtà imprenditoriali, agricole ecc. del territorio.

Riteniamo invece che, come è stato fatto, sia necessario predisporre una bozza di piano con delle Ipotesi di obiettivi e di modalità di azione, in modo da poter presentarsi agli interlocutori da coinvolgere con un’ipotesi di lavoro da condividere e discutere insieme e poi eventualmente da integrare e modificare con proposte.

È quanto l’Amministrazione ha fatto!

Ricordiamo infatti che il titolo del documento presentato è: “Note preliminari per una proposta di Food Policy del Comune di Cremona”.

Molti dell’opposizione hanno erroneamente letto il documento come un progetto fatto e finito! Si tratta invece di una bozza preliminare di un progetto ampio e complesso, che avrà bisogno di tempi lunghi e del contributo di numerosi stakeholder e dove il Comune agirà da coordinatore e stimolatore.

Siamo fermamente convinti che di fronte ad alcuni temi di vitale importanza per il futuro della nostra città e del nostro pianeta sia necessario che tutti diano il proprio contributo, anche con critiche, ma costruttive e propositive!!

Gruppo Consiliare “Fare Nuova la Città- Cremona Attiva”.

461 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online