Domenica, 28 novembre 2021 - ore 04.11

Cremona,studio epidemiologico forte ritardo. Degli Angeli(M5s Lomb)

“Nessuna risposta da Gallera ed inerzia dal Sindaco. La salute dei cittadini non può aspettare, che vengano date delle risposte”

| Scritto da Redazione
Cremona,studio epidemiologico forte ritardo.  Degli Angeli(M5s Lomb)

Cremona, studio epidemiologico in forte ritardo. Non si hanno notizie. Degli Angeli(M5s Lomb)

“Nessuna risposta da Gallera ed inerzia dal Sindaco. La salute dei cittadini non può aspettare, che vengano date delle risposte”  

“Continua a stupire la noncuranza di Regione Lombardia su quella che è una questione fondamentale e che riguarda la salute pubblica: lo studio epidemiologico a Cremona. A che punto è e soprattutto, quali sono le eventuali difficoltà che non permettono il proseguimento e la conclusione dello stesso?” A domandarselo è Marco Degli Angeli, consigliere regionale del M5s Lombardia. Le sue preoccupazioni, a ragion ben veduta, si fanno incalzanti: “Sulla questione - spiega - ho depositato lo scorso luglio 2020 un’ interrogazione con risposta scritta. Non ho ricevuto risposte nemmeno a seguito del più recente sollecito depositato in data 1/12/2020. A quanto pare ci sono delle questioni amministrative burocratiche che stanno impedendo l’avanzamento dello studio. Vorrei capire di cosa si tratta e come Ats pensa di poterle risolverle. Perché da Regione tutto tace?”.

"Che fine hanno fatto gli annunci di  trasparenza, il coinvolgimento e gli intenti presi dal sindaco Cremona nel protocollo d'intesa del 2019 sottoscritto con i comuni limitrofi? Tutto è rimasto solo sulla carta e nelle promesse elettorali. "

Domandare è lecito e rispondere è cortesia, recita il detto. Non in questo caso, viste le richieste istituzionali inoltrate dal consigliere Degli Angeli. Non in  questo caso, soprattutto, visto che di mezzo c’è la salute pubblica dei cittadini. “Sono passati 2 anni dall'audizione in commissione sanità. Ora - conclude Degli Angeli - è giunto il tempo che ci di dovere si prenda le proprie responsabilità e fornisca risposte chiare e puntuali”.

482 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online