Sabato, 25 maggio 2024 - ore 20.02

Dal Rotary Cremona Monteverdi la terza edizione di

Terza edizione di Fuori Classe, il progetto del Rotary Club Cremona Monteverdi dedicato all'orientamento post diploma.

| Scritto da Redazione
Dal Rotary Cremona Monteverdi la terza edizione di

Dal Rotary Cremona Monteverdi la terza edizione di "Fuori Classe"

Terza edizione di Fuori Classe, il progetto del Rotary Club Cremona Monteverdi dedicato all'orientamento post diploma.

 Trenta studenti delle classi quarte di sei scuole cremonesi, Manin, Aselli, Vida, Anguissola, Torriani e Ghisleri, su base volontaria, hanno partecipato al progetto del Rotary Cremona Monteverdi organizzato per aiutarli nella scelta del proprio futuro.

 "Un progetto dedicato agli studenti della nostra città, volto a stimolare il confronto dei ragazzi con il mondo del lavoro. Quest'anno ci siamo dedicati all'intelligenza artificiale, con una mattinata dedicata spiegare il mondo dell'IA, nel pomeriggio la possibilità di sviluppare dei lavori e nella giornata finale l'incontro con i professionisti" ha spiegato il presidente del Rotary Monteverdi, Enrico Basola che ha raccolto con entusiasmo il testimone dai suoi predecessori.

 Format diverso rispetto alle prime due edizioni, stesso condottiero, Andrea Mattioli, che ha formato gli studenti sul tema dell'intelligenza artificiale che a loro volta i ragazzi hanno provato ad utilizzare con diverse declinazioni, compresa la ricerca di spunti per porre domande ai professionisti, sei personaggi di grande esperienza e personalità che hanno raccontato la propria crescita lavorativa provando a illuminare.

 "E' un tema che è impazzato su tutti i media - racconta Andrea Mattioli, coinvolto per il terzo anno dal Rotary cremonese -. Il capire insieme come i sistemi di tecnologia possano essere compresi e utilizzati nel giusto modo da ragazzi delle superiori e capire quali sono i vantaggi e i rischi, seguire con loro il loro punto di vista e le loro dinamiche relazionali, credo che sia un aspetto molto importante sia per i ragazzi che per gli adulti. Credo che scoprire il loro punto di vista sia un grandissimo valore per tutti"

 Esprimendo la propria personalità e mettendosi in gioco con l'intelligenza artificiale i sei professionisti hanno raccontato il rapporto con la tecnologia e la passione che li muove nel mondo del lavoro. Momento finale della due giorni di lavori uno speed date, pochi minuti per scoprire professioni più o meno tradizionali con Luca Grasselli (ristoratore), Elva Calvaruso (cardiologa), Matteo Gosi (imprenditore), Chiara Scesa (experience designer), Pablo Grisales (videomaker) e Arcangela Ricciardi (ricercatrice universitaria).

264 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online