Venerdì, 19 aprile 2024 - ore 14.45

Dalla Slovacchia Aeromobil, la macchina volante

Presentata a Expo per la prima volta

| Scritto da Redazione
Dalla Slovacchia Aeromobil, la macchina volante

Dovesse capitarvi di vedere un’auto sportiva che solca i cieli sopra casa, tranquilli, non siete impazziti. Si tratta solamente di AeroMobil 3.0, la macchina volante presentata per la prima volta in Italia a Expo 2015 in collaborazione con la Slovacchia.

Ideata nel 1989 dal progettista slovacco Štefan Klein, la AeroMobil è rimasta in cantiere per quasi vent’anni, tra mock-up, prototipi ed esperimento. Ma nel 2010, grazie a una partnership con l’imprenditore Juraj Vaculík, Klein ha velocizzato i lavori e in appena 10 mesi di tempo ha dato vita all’attuale modello 3.0, che mescola il design aggressivo di una vettura sportiva con quella di un piccolo velivolo, dando vita a un veicolo che sembra uscito da un film di fantascienza. Per la trasformazione da auto in aereo, con le ali che dal dorso si spiegano verso l’esterno, bastano pochi secondi: l’attuale configurazione del motore riesce a toccare i 160 chilometri orari su strada e i 200 in fase di volo, mentre per decollare ne bastano appena cento.

«Presentare il nostro progetto a Expo 2015 è una vera emozione – ha raccontato Vaculik -. D’altronde anche invenzioni come il cellulare o il motore diesel sono state mostrate in occasione di un’Esposizione Universale». Ma quanto ci vorrà prima di poter volare a bordo di una AeroMobil? «Siamo ancora in fase di ricerca e sviluppo, ma entro tre anni dovremmo arrivare ad avere un prodotto finale – continua il CEO -, anche se il nostro obiettivo è puntare ai mercati di quei Paesi che non hanno ancora infrastrutture sviluppate come le nostre, ad esempio l’Africa».

Fonte: Buongiorno Slovacchia

1167 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria