Mercoledì, 29 giugno 2022 - ore 02.24

Grande interesse per l’Open Day organizzato Polo Cremona Politecnico di Milano

Nei giorni successivi diversi giornali locali hanno dedicato uno spazio all’iniziativa dell’OpenDay e al nostro laboratorio FaBE-lab – “A. Rozzi”

| Scritto da Redazione
Grande interesse per l’Open Day organizzato Polo Cremona Politecnico di Milano

Grande interesse per l’Open Day organizzato dal Polo di Cremona del Politecnico di Milano nelle giornate del 3-4-5 Maggio 2022 (https://www.polo-cremona.polimi.it/futuri-studenti/orientamento/giornata-di-orientamento). Le future matricole e gli studenti della triennale hanno avuto occasione di visitare il nostro Laboratorio FaBE-Lab - “A. Rozzi” e conoscere le attività di ricerca di cui ci occupiamo.

In particolare, durante la presentazione del corso di Laurea Magistrale in Agricultural Engineering (https://www.age.polimi.it/index.php/it/), che si propone di formare ingegneri operanti nel settore agro-industriale, abbiamo illustrato le attività che possono coinvolgere l’interesse degli studenti di questo nuovo indirizzo, grazie sia ad una presentazione in aula sia al collegamento da remoto e alla visita del nostro laboratorio. Sono stati quindi presentati i principali risultati delle ricerche volte alla valorizzazione dei rifiuti agroalimentari, che vanno dalla digestione anaerobica e metanazione biologica, all’utilizzo di microalghe per il trattamento di reflui o per la produzione di bioplastiche.

E’ stato anche mostrato un foto-bioreattore in cui vengono coltivati particolari batteri purpurei fototrofi, utilizzati per esempio per la produzione di bioplastiche a partire da acque reflue. Si tratta di batteri in grado di accumulare energia interna sottoforma di poliidrossialcanoato, o PHA, che ha proprietà simili a polietilene e il polipropilene, e quindi può essere utilizzato come alternativa alle tradizionali plastiche. Questo processo avviene in condizioni particolari, presenti anche in natura, quando si verifica un eccesso di sostanza organica e può essere utilizzato facendo crescere i batteri in acque reflue, per esempio dalla filiera agro-alimentare, per produrre polimeri precursori delle bioplastiche.

Nei giorni successivi diversi giornali locali hanno dedicato uno spazio all’iniziativa dell’OpenDay e al nostro laboratorio FaBE-lab – “A. Rozzi”: è possibile consultare i contributi delle testate giornalistiche sul nostro sito, tramite il seguente link.

 

265 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online