Domenica, 29 gennaio 2023 - ore 21.04

IL COMUNE DI CREMONA ESPONGA LE FOTO DELLE VITTIME DELLA REPRESSIONE in IRAN

Il Partito Radicale sabato 5 novembre ha manifestato per la sesta volta davanti all'ambasciata iraniana a Roma ma certamente non basta.

| Scritto da Redazione
IL COMUNE DI CREMONA ESPONGA LE FOTO DELLE VITTIME DELLA REPRESSIONE in IRAN

IL COMUNE DI CREMONA ESPONGA LE FOTO DELLE VITTIME DELLA REPRESSIONE E LO SLOGAN DELLA RIVOLUZIONE "DONNA VITA LIBERTÀ".

Abbiamo scritto a tutti i Sindaci dei capoluoghi italiani per segnalare come la grave situazione in Iran dopo circa 50 giorni di proteste peggiora nel disinteresse dell’opinione pubblica mondiale.

Quotidianamente la popolazione subisce violenze dal regime iraniano, di cui soprattutto le donne e i giovani sono il bersaglio.

Non possiamo lasciarli soli in questa lotta per la libertà che ha visto già morire centinaia di giovani ragazze e ragazzi, e in migliaia sono stati arrestati. È necessario che ognuno faccia la sua parte per far sentire la vicinanza al popolo iraniano.

Il Partito Radicale sabato 5 novembre ha manifestato  per la sesta volta davanti all'ambasciata iraniana a Roma ma certamente non basta. È importante che i paesi occidentali - e tra questi l'Italia - si mobilitino per questo popolo vessato dal regime islamico.

Per queste ragioni abbiamo invitato il Sindaco di Cremona a solidarizzare con la rivoluzione iraniana, esponendo davanti alla sede comunale le foto delle ragazze ammazzate in questi giorni insieme allo slogan "donna vita libertà" fino all’abrogazione dell’obbligo del velo nella Repubblica islamica dell’Iran.

Cremona, 4.11.2022

Sergio Ravelli, consigliere generale del Partito Radicale

365 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online