Venerdì, 19 luglio 2019 - ore 03.43

Il sindaco Galimberti incontra gli alunni delle scuole primarie nell'ambito del progetto UrbanWINS

Cremona, città capofila ed allo stesso tempo città pilota del progetto, ha sviluppato le cinque azioni scelte dai cittadini che hanno preso parte alle agorà pubbliche e che hanno individuato i temi più importanti su cui agire.

| Scritto da Redazione
Il sindaco Galimberti incontra gli alunni delle scuole primarie nell'ambito del progetto UrbanWINS Il sindaco Galimberti incontra gli alunni delle scuole primarie nell'ambito del progetto UrbanWINS Il sindaco Galimberti incontra gli alunni delle scuole primarie nell'ambito del progetto UrbanWINS

Cremona, 27 febbraio 2019 - UrbanWINS, progetto triennale finanziato dalla Unione Europea, che sviluppa e sperimenta strategie eco-innovative per la prevenzione e la gestione dei rifiuti in otto città pilota in Italia, Portogallo, Romania e Spagna, sta realizzando le fasi finali della sperimentazione. Il progetto si propone di studiare il 'metabolismo urbano': la città viene considerata come un organismo vivente che, come tale, ha la necessità di approvvigionarsi di materiali ed energia, utilizzarli e trasformarli, liberandosi poi di quanto non è più necessario.

In mattinata, accompagnati dai loro insegnanti, gli allievi delle classi delle scuole primarie Manzoni, Stradivari, Bissolati, Capra Plasio e del Comune di Bonemerse, che hanno partecipato all’iniziativa compilando “Il diario delle abitudini” sono accolti nella Sala Quadri di Palazzo Comunale e ringraziati per il loro contributo dal Sindaco Gianluca Galimberti, dalla Vice Sindaco Maura Ruggeri, dall’Assessore all’Ambiente Alessia Manfredini, affiancati da Mara Pesaro, Dirigente del Settore Area Omogenea e Ambiente, e da Cinzia Vuoto, responsabile del Servizio Ambiente ed Ecologia. All’incontro ha partecipato anche Oreste Bini, Sindaco di Bonemerse. In Sala Quadri anche una rappresentanza di Guardie Ecologiche Volontarie.

“Coinvolgere le giovani generazioni in problemi così attuali e urgenti per le nostre città e per il pianeta è uno degli obiettivi del progetto, per rendere consapevoli i ragazzi dell’importanza di ridurre gli sprechi”, hanno dichiarato al termine dell’incontro gli amministratori.

Cremona, città capofila ed allo stesso tempo città pilota del progetto, ha sviluppato le cinque azioni scelte dai cittadini che hanno preso parte alle agorà pubbliche e che hanno individuato i temi più importanti su cui agire. Quello che è emerso in particolare dallo studio delle agorà è l'importanza di lavorare sul cambiamento degli stili di vita urbani chiudendo i cicli dei materiali.

E’ in programma una serie di incontri durante i quali si parlerà di stili di vita sostenibili, di lotta allo spreco di risorse ed in particolare allo spreco di cibo, di riuso, di riciclo e di acquisti consapevoli. All’appuntamento di oggi con i bambini delle scuole primarie, il 1° marzo, dalle 17, seguirà un evento-spettacolo presso la sede dell’associazione culturale Teatrodanza (in via Magazzini Generali, 1) per promuovere stili di vita sostenibili.

Il 7 marzo, alle 17, al Polo Tecnologico, si parlerà di Tariffa puntuale, a conclusione degli studi effettuati per valutare l'opportunità di una possibile applicazione sia dal punto di vista legislativo che tecnologico. A seguire, l’8 marzo, sempre alle 17, al Teatro Filodrammatici il convegno Lotta allo spreco alimentare: favorire il recupero e la donazione delle eccedenze alimentari.

L’evento finale si terrà il 9 marzo, dalle 10 alle 19.30, al centro commerciale CremonaPo dove sarà predisposto un punto di informazione e confronto sugli acquisti consapevoli, sul recupero delle eccedenze alimentari e sui temi principali legati al progetto UrbanWINS. Vi saranno un’animazione per i bambini e laboratori di riciclo creativo. Un “aperitivo sostenibile” con prodotti locali concluderà la giornata

 

411 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online