Martedì, 17 maggio 2022 - ore 12.33

Je suis Paris , Je suis Europe

Il secondo attacco a Parigi da parte dei terroristi islamici non ci deve impedire di parlare di pace. E' un attacco all'Europa Libertè,Fraternitè,Egalitè

| Scritto da Redazione
Je suis Paris , Je suis Europe Je suis Paris , Je suis Europe Je suis Paris , Je suis Europe Je suis Paris , Je suis Europe


Nella sera di venerdì sette attentati a Parigi hanno causato la morte di almeno 120 persone, secondo le stime della magistratura francese. È il più grave attacco terroristico contro una città europea dalle esplosioni di Madrid del 2004, che portarono alla morte di 191 persone. Per la Francia, poi, è il secondo grave attacco nel giro di un tempo relativamente breve: sono passati 11 mesi dalla strage nella redazione di Charlie Hebdo e in un supermercato kosher di Parigi, mentre lo scorso agosto solo l’intervento di tre persone ha evitato una nuova strage su un treno che viaggiava da Amsterdam a Parigi. Queste sono le prime pagine dei giornali di sabato in Francia, man mano che vengono diffuse.

Non dobbiamo perdere la calma Il secondo attacco a Parigi da parte dei terroristi islamici non ci deve impedire di parlare di pace. E' un attacco all'Europa Libertè,Fraternitè,Egalitè

Je suis Paris , Je suis Europe

Ascoltiamo l'inno alla gioia

 

2051 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria