Lunedì, 15 agosto 2022 - ore 18.30

L’EUROPA PUNISCE L’ITALIA PER L’OBIEZIONE DI COSCIENZA SULL’ABORTO

| Scritto da Redazione
L’EUROPA PUNISCE L’ITALIA PER L’OBIEZIONE DI COSCIENZA SULL’ABORTO

L’EUROPA PUNISCE L’ITALIA PER L’OBIEZIONE DI COSCIENZA SULL’ABORTO
Come se non bastassero le multe quotidiane per la gestione dei rifiuti, per il mancato riposo dei medici e per diverse altre infrazioni che l’Italia compie contro le leggi europee, da ieri il Consiglio d’Europa condanna il nostro Paese anche per “la violazione della legge 194?, ovvero il mancato rispetto dei diritti della donna. Altro che 8 marzo!
Secondo i dati raccolti dalla UE, l’Italia maltratta le sue donne: nessuna parità, discriminazione nel campo lavorativo, poca assistenza prima e dopo il parto e se si decide di abortire bisogna finire in Svizzera per colpa dei “medici obiettori” e della disorganizzazione ospedaliera. In poche parole, l’interruzione di gravidanza in Italia è una legge che esiste ma che non viene applicata e questo ci costerà (anche in termini economici) molto caro. E non valgono le scuse accampate dal ministero secondo i cui dati, invece, il numero di aborti sarebbe in calo di suo, anche al di fuori dalle decisioni dei medici obiettori.
Ma le cose da oggi cambieranno, grazie a questo provvedimento contro il nostro Paese sostenuto anche dalla Ippf (International Planned Parenthood Federazion European Network) e dalla Laiga (l’Associazione italiana di ginecologi per la l’applicazione della legge 194), presieduta da Silvana Agatone. Si tratta di un reclamo collettivo che darà opportunità alle donne che vengono sballottate da un obiettore all’altro di fare causa alle strutture sanitarie avviando vere e proprie azioni legali e di risarcimento. Un mezzo per difendersi dalla piaga dell’aborto clandestino che, per ovvie ragioni, è ormai tornato di gran moda con altissimi rischi per la salute delle donne.

CONSULTA LA RASSEGNA STAMPA SULL'ARGOMENTO PROPOSTO
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=32436#32436

2014-03-10

926 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria