Lunedì, 24 febbraio 2020 - ore 00.48

Milano: Consiglio Comunale approva piano finanziario Amsa

Potenziamento di alcucni servizi a costo invariato

| Scritto da Redazione
Milano: Consiglio Comunale approva piano finanziario Amsa

È stato approvato ieri, 25 giugno, dal Consiglio Comunale, con 25 voti favorevoli, 6 contrari e nessun astenuto, il Piano economico e finanziario (PEF) 2014 di Amsa che prevede un potenziamento di alcuni servizi essenziali per la città, mantenendo il costo dei “Servizi continuativi e programmabili”, pari a 286 milioni di euro, identico a quello del 2013. Cinque le aree che saranno potenziate nel 2014, a fronte di un importo che resterà invariato anche per gli anni 2015 e 2016: raccolta foglie, presenza nelle aree verdi, pulizia delle scuole, vuotatura di cestini e cestoni e videosorveglianza delle riciclerei. Queste azioni di potenziamento dei servizi per l’anno 2014, approvate dal Consiglio comunale, si aggiungono al piano di miglioramento del 2013, che ha portato a un aumento delle frequenze dei passaggi di spazzamento di circa 20.000 km/anno in più rispetto al 2012.

Raccolta foglie - Il servizio sarà rafforzato con 40 risorse dedicate, con 6 spazzatrici e 4 autocompattatori al giorno, che effettueranno almeno 5 cicli di pulizia per ogni località per 2,75 milioni di metri quadrati complessivi. Inoltre, saranno potenziati gli interventi alle fermate dei mezzi pubblici, nei percorsi pedonali e in altre località sensibili, grazie al supporto di 80 squadre adibite alla vuotatura dei cestini.

Aree verdi - Amsa ha sviluppato un piano di potenziamento che si concentra in particolar modo nei weekend, per gli spazi verdi ad alta frequentazione nei giorni di sabato e domenica.

Scuole - Al servizio che già normalmente svolge nelle 620 scuole con superfici a verde (circa 1,8 milioni di metri quadrati), ad agosto e fino all’apertura delle scuole Amsa si prenderà cura anche delle aree esterne non a verde con interventi di pulizia meccanizzata.

Cestini e cestoni - Le linee guida per la posa dei contenitori prevedono cestoni a distanza di 200 metri l’uno dall’altro (nelle vie commerciali 100/150 metri), 2 cestoni in diagonale negli incroci (4 nelle vie commerciali), 1 cestone per ogni fermata Atm, 2 alle uscite delle metropolitane e 1 vicino alle rastrelliere BikeMi. Inoltre le vuotature passeranno da 1 a 2 o da 2 a 3, in zone particolarmente sensibili. In totale si prevede che saranno 600.000 le vuotature di cestini e cestoni stradali in più.

Videosorveglianza - Amsa ha previsto il posizionamento di telecamere a circuito chiuso nelle riciclerie e l’aggiunta di cassoni blindati in quelle dove ancora non erano stati installati (via Pedroni e via Lombardi).

Fonte: Comune di Milano

580 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria