Venerdì, 24 novembre 2017 - ore 21.27

MILANO - NEI PRIMI 6 MESI DELL’ANNO RITROVATI 20MILA OGGETTI SMARRITI

Documenti, portafogli, borse e chiavi tra i più dimenticati in città. Più di 4.600 oggetti già restituiti ai proprietari

| Scritto da Redazione
MILANO - NEI PRIMI 6 MESI DELL’ANNO RITROVATI 20MILA OGGETTI SMARRITI

Nei primi sei mesi del 2017 sono già 20mila gli oggetti che milanesi e turisti hanno smarrito in città e che l’ufficio Oggetti Rinvenuti del Comune di Milano ha custodito e catalogato. Più di 4.600 sono già stati restituiti ai legittimi proprietari ma ci sono ancora migliaia di oggetti che aspettano di tornare nelle mani giuste.

Patenti, carte d’identità e passaporti sono gli oggetti che più di frequente vengono smarriti: sono già 6.443, infatti, i documenti persi tra strade, parchi, pensiline, tram, autobus, uffici pubblici e negozi. Di questi, 2.058 non sono ancora stati reclamati.

Più di 2.400 tra portafogli, borsellini e portadocumenti sono arrivati in via Friuli 30: 590 sono stati riconsegnati ma 1.867 risultano ancora in giacenza, accanto a assegni, bancomat, carte di credito e buoni postali (2.210 in custodia, 1.779 in giacenza e 431 restituiti).

Seguono a ruota tessere di varia natura (1.214 smarrite di cui 251 riconsegnate), borse, ‘24 ore’ e zaini (932 smarriti, 189 già restituiti), mazzi di chiavi (689 persi di cui 95 riconsegnati), telefoni cellulari (540 custoditi e 45 riconsegnati). Inoltre 341 indumenti sono stati rinvenuti in città (25 sono stati reclamati) e ben 66 paia di scarpe sono state perse tra le strade milanesi (ma 6 paia sono tornate ai piedi dei loro proprietari).

Attendono ancora che qualcuno li riporti a casa otto tra passeggini e carrozzine e due stampelle. Centinaia di anelli, orecchini, collane e occhiali aspettano di essere nuovamente indossati, mentre delle 10 calcolatrici rinvenute, una è tornata a far di conto.

E chissà se i sei strumenti musicali che ancora si trovano in via Friuli torneranno presto a suonare.

Per sapere se un oggetto smarrito è stato ritrovato, è necessario rivolgersi all’Ufficio Oggetti Rinvenuti di via Friuli 30, telefonando al numero 02.88453900 (o inviando un fax al numero 02.88453996), dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 e dalle 13 alle 15.30. In alternativa, attraverso il sito del Comune di Milano è possibile inviare la richiesta collegandosi alla sezione Servizi on-line al link 

Per ritirare l’oggetto è necessario rivolgersi agli sportelli con un documento di riconoscimento valido e, in caso di persona diversa dall’interessato, con delega in carta semplice e copia del documento d’identità del proprietario. All’atto della restituzione è previsto il pagamento di un corrispettivo in base al criterio temporale: 5 euro fino a 90 giorni di custodia, 10 euro fino a 14 mesi e 50 euro oltre i 14 mesi. Per i documenti di riconoscimento non è necessario pagare alcuna somma al ritiro.

 

FONTE Comune di Milano

193 visite

Articoli della stessa categoria

All'Ospedale Sacco di Milano inaugurato il nuovo Hospice oncologico realizzato da Cancro Primo Aiuto

All'Ospedale Sacco di Milano inaugurato il nuovo Hospice oncologico realizzato da Cancro Primo Aiuto

Annunciato a marzo e pronto in pochi mesi. Ospita 15 posti letto per le cure palliative E' stato inaugurato il nuovo Hospice oncologico che occupa due piani del padiglione 21 dell'Ospedale Sacco di Milano. Il nuovo reparto di cure palliative, interamente ristrutturato dall'Associazione Cancro Primo Aiuto, offre 15 posti letto adibiti per gli ultimi giorni di vita dei malati di cancro.
Milano Spettacolo teatrale ‘CON LA TESTA TRA LE NUVOLE’ Venerdì 27 ottobre

Milano Spettacolo teatrale ‘CON LA TESTA TRA LE NUVOLE’ Venerdì 27 ottobre

Invito a partecipare allo spettacolo teatrale "CON LA TESTA TRA LE NUVOLE” – di e con ALESSANDRO LA ROCCA e ANDREA RUPERTI, organizzato dall’Associazione la Conta in collaborazione con LA COMPAGNIA TEATRO DEGLI ORBITANTI, che avrà luogo, con ingresso ad offerta libera, alle 20,45 di venerdì 27 ottobre 2017, al TEATRO EDI-BARRIO’S in Piazza Donne Partigiane (Via Barona ang. Via Boffalora) a Milano.
Milano Coldiretti Cremona: straordinaria tre-giorni al Castello Sforzesco

Milano Coldiretti Cremona: straordinaria tre-giorni al Castello Sforzesco

Una straordinaria tre giorni nel segno del vero Made in Italy. Dalla più grande fattoria mai vista in città al Mercato di Campagna Amica che ha ‘invaso’ il Castello Sforzesco, dagli incontri con il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina e il Ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti alle attività dell’agrinido e delle fattorie didattiche, dagli workshop alla zona orti e giardini, dalla possibilità di gustare il vero made in Italy con menu preparati dagli agrichef al ‘villaggio delle idee’ affidato ai Giovani agricoltori.